Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10).

martedì 8 gennaio 2013

"Sono qui per te", di Paola Di Martino: le mie impressioni.

Oggi vi parlo del libro di un'autrice giovanissima. Lei ha 20 anni, si chiama Paola Di Martino e il suo libro s'intitola "Sono qui per te", scritto e pubblicato nel 2012. La mia non sarà una "recensione di quelle serie", vorrei piuttosto scrivervi le mie impressioni in maniera spontanea, naturale e amichevole.

"Sono qui per te" è una storia per ragazzi, una storia adolescenziale che parla di amicizia, d'amore, di valori estremamente genuini e di rapporti interpersonali che, per come la vedo io attraverso una mia personalissima e forse contorta visione, quando si è giovani sanno essere molto più profondi. A una certa età, gli amori vengono vissuti diversamente, con ogni probabilità è quel pizzico di incoscienza giovanile che li rende così... perfetti. Per questo motivo penso che gli amori degli adolescenti sappiano strappare l'anima, rapirti il cuore, conquistarti la mente, farti sentire le "farfalle nello stomaco". Non che gli adulti non lo sappiano fare, però... sì, lo fanno decisamente di meno e a volte non lo fanno proprio! Non lo sanno fare più, sono sensazioni che gli adulti sanno smarrire.
I giovanissimi hanno meno paura, si lasciano andare di più, vivono profondamente le storie del loro cuore. Gli adulti - non sempre ma spesso e volentieri - si lasciano intimorire, si legano a catene mentali inutili, a volte non vivono profondamente le loro storie, navigano sui dubbi, sulle confusioni, sulle incertezze, che sono come onde, a volte altissime, che li fanno naufragare. Per non parlare del fatto che nella vita di un adulto spesso e volentieri c'è sempre qualcos'altro. L'amore non è quasi mai una priorità. 
Sono venute fuori queste riflessioni dalla lettura del libro della Di Martino. Perché a parte l'età giovanissima dell'autrice, questa è una storia che ti fa inevitabilmente tornare indietro con la mente e ti fa ragionare sui cambiamenti.
La storia raccontata da Paola è una storia molto semplice, e un po' prevedibile. Ci sono questi due ragazzi, Alice e Matteo, uniti da sempre da un'amicizia profondissima, senza precedenti. Questo rapporto unico verrà messo a dura prova da una lunga distanza, a causa della partenza di lui per il servizio militare. Nel frattempo, com'è facile intuire succederanno delle cose, tra i due sembreranno incominciare delle incomprensioni, subentreranno nuove conoscenze, nuovi amori. Insomma, la lontananza non è mai facile da gestire. Lei avrà una storia importante con un ragazzo di nome Nicola. In tutto questo, non mancherà mai quella che a me sembra l'occasione per l'autrice di gridare al lettore quanto per lei sia importante l'amicizia, l'affetto vero. Lo si può percepire chiaramente dai momenti di dialogo con le amiche, specialmente con Gaia, e dalla sua forte necessità di descrivere questi rapporti come "fortissimi", "indispensabili", come l'aria che si respira. 
Il libro è stato pubblicato dalla Youcanprint. Ora, io non conosco questo servizio di pubblicazione e non so bene come funzioni soprattutto a livello di editing, fatto sta che nel libro sono presenti refusi di qua e di là e questo mi fa pensare che il testo non sia stato del tutto rivisto. Non sono comunque refusi gravissimi e l'autrice, anzi, dimostra di avere anche una padronanza abbastanza buona della scrittura, sa come "tenere in attesa" il lettore, sembra aver già appreso le tecniche della narrazione, e devo dire che non è affatto una cosa comune, data la sua giovanissima età! 

Ha scritto dei ringraziamenti molto affettuosi e commoventi alla fine del libro. Non so perché, ma la Di Martino mi aveva già comunicato un simpatico senso di tenerezza quando parlai con lei in occasione della segnalazione del suo libro (potete leggere la segnalazione qui), e con la lettura del romanzo questa sensazione è confermatissima. Paola deve essere di una dolcezza infinita ^^.

Il suo libro non è un capolavoro, ci sono degli errori su cui sono certa che l'autrice lavorerà (ha davvero tutto il tempo per farlo!), la sua storia sa un po' di sentito, è probabilmente un po' prevedibile, la ritengo inoltre una storia adatta soprattutto a ragazzi giovanissimi. Ma era da un po' che non riflettevo sull'importanza dei "sentimenti giovani", su quanto eravamo affettuosi, su quanto eravamo presi dall'amore e dall'amicizia, su quanto credevamo in certi valori che oggi, probabilmente, si danno un po' per scontato, e queste riflessioni - che mi hanno in un certo senso ammorbidito :) - in fondo sono scaturite proprio dalla lettura di "Sono qui per te". 

All'autrice faccio i miei complimenti per aver finito innanzitutto di scrivere un libro all'età di 20 anni e di aver avuto il coraggio di pubblicare così giovane. Non è una cosa che si vede tutti i giorni.
Hai talmente tanto tempo davanti a te che sono certa riuscirai a fare sempre meglio, e a raccogliere dei frutti meravigliosi lungo il tuo cammino. 





Simona



____________




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (21) accessori dipinti a mano (9) acquisti (29) amore (4) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (2) Anteprime di libri (25) arte (33) Artesottoilsole (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (85) autori emergenti (27) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (2) Avvisi (2) Beauty (3) bellezza (5) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (70) Chick-lit (2) Cinema (1) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (136) cose strane (5) creatività (7) curiosità (15) Desigual (7) di tutto e un po' (88) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (3) Emily Dickinson (1) Estratti (2) eventi (6) Facebook (1) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (32) giochini (5) Giveaway (16) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (17) idee capelli (7) Il Blog (14) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (139) Il Salotto di Simo su YouTube (2) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (2) Insegnamento (2) Inside Out (1) interviste (64) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (2) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) Lezioni di arabo (2) libri (138) Link utili (1) Lo sapevate che... (7) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (5) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (39) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (49) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (79) propositi di vita (40) psicologia (1) pubblicare (68) pubblicità (28) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (9) riflessioni (54) risate (6) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (2) Scrittura (4) scrivere (53) Scuola (4) Segnalazioni (25) Shaila (1) Simona Giorgino (13) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (76) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (3) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) viaggi e partenze (19) video (6) virus (1) vita (16) www.hanulstyle.com (3) YouTube (2)

Archivio blog