Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10).

mercoledì 24 dicembre 2014

Leonid Afremov: non solo autunno.

Leonid Afremov è soprattutto conosciuto per i suoi fantastici paesaggi autunnali. Il pavimento bagnato, gli ombrelli ancora aperti, i parchi in inverno, i suggestivi ponti che attraversano laghi o fiumi, la malinconia e la solitudine che trapelano chiaramente dai suoi dipinti. E io per prima mi sono innamorata di lui incrociando per caso quello che oggi è il dipinto che più di tutti, in qualche modo, mi lega a questo fantastico pittore: Rain's Rustle (Il fruscio della pioggia).

Rain's Rustle

Digitando il suo nome sul motore di ricerca, infatti, è da un'ondata di autunno che si viene travolti: una vera esplosione di colori che riscaldano l'anima. Non dico per dire: quando guardo i suoi dipinti mi riscaldo, mi sento bene, gioisco e mi dimentico del mondo e dei brutti pensieri.
Almeno a me è successo questo sin dal primo istante: scoprire per caso Afremov fu una grande conquista. Mi innamorai dei suoi personaggi stilizzati sotto agli ombrelli, dei suoi parchi bagnati dall'ultima pioggia, delle luci riflesse sul pavimento, della solitudine dei suoi soggetti.

Ma oggi vorrei farvi conoscere un altro Afremov, condividendo con voi dei dipinti "diversi" dai soliti, ovvero non necessariamente ambientati in un parco o in autunno. Perché esiste anche l'Afremov della primavera, dei fiori, del cielo terso, della socievolezza e dell'allegria, a partire da dipinti che rappresentano fantastici paesaggi cittadini: il cityscape, le case, la gente per strada, le folle, i mercatini, gli incontri ai pub o ai caffè, le stradine, i vicoli caratteristici, spesso immortalati in primavera, con il cielo limpido e la colorata armonia dei fiori e della vegetazione. Piccoli luoghi sparsi per il mondo, angoli di paradiso che lui immortala, come sempre, con le sue più o meno ampie pennellate impressionistiche e la sua scelta di far prevalere i colori caldi su quelli freddi.
Cliccate pure sulle immagini se volete ingrandirle.
In questi dipinti c'è davvero il mio cuore: li amo tutti con un'immensità che difficilmente potrei riuscire a descrivere.


Evening
The sun of July

Street in Copenaghen

Amsterdam street


Stretched Castle

Crawley, West Sussex, England

Espresso Paris

The Gateaway to Amsterdam

Clouds above the Rhine, Germany

Town on the hill, Germany

Greek mood

Happy night 
Old balcony

Hot noon

House

Interlaken Switzerland

Morning of Gossip

Prague Old City

Red roof

Sunny Meersburg Germany

Switzerland

Sicily - Spring Morning

Venice bridge

Wedding day in Lavenham, Suffolk, England

Where I grew up

Sicily







Simona




lunedì 15 dicembre 2014

Mostra Antologica di Ugo Tapparini a Lecce dal 20 dicembre al 6 gennaio.



Cari lettori,

invito tutti gli amici di Lecce e dintorni a non perdersi l'evento che sto per presentarvi!

Tenuta presso il prestigioso e stupendo Palazzo Vernazza di Lecce, la mostra antologica "Di-segno in segno", a cura di Gian Piero Personé e con la collaborazione di Monica Taveri e Claudio Casalini, vi permetterà una totale immersione nella storia creativa di uno dei più grandi artisti contemporanei del nostro territorio, Ugo Tapparini. Saranno esposte, a partire dal 20 dicembre fino al 6 gennaio, molte opere dell'illustre artista, prese da sue collezioni private e di diversa datazione, per permetterci di seguire il processo evolutivo e creativo dell'artista avvenuto dagli anni '50 fino ad oggi. 

Durante la serata inaugurale del 20 dicembre, che inizierà alle 18:00, verranno presentati i lavori, compreso il catalogo dal titolo "Ho sempre disegnato. Ugo Tapparini, Antologica", con l'intervento dell'artista in persona. Assolutamente da non perdere! 

La mostra vede la collaborazione speciale delle associazioni culturali e artistiche di Lecce "True Colors artExhibition", "Gaia Arte" e "Grifone Arte".

Un piccolo assaggio della mostra? Eccolo:


Pianista, Tapparini, olio su tela




Cantante, Tapparini, olio su tela




Mariti al guinzaglio, Tapparini, olio su tela



L'esplosione di colori, l'originalità, il significato autentico che si nasconde dietro alle linee, ai lineamenti e all'espressione dei volti: tutto da scoprire e apprezzare in presenza dello stesso artista nella serata del 20 dicembre! Non mancate!

Vi ricordo, comunque, che la mostra resterà aperta dal 20 dicembre fino al 6 gennaio, con questi orari di visita: 09:30 - 12:30; 17:00 - 20:00.





Simona



giovedì 4 dicembre 2014

Segnalazione: "Gli Angeli del Bar di Fronte", di Elena Genero Santoro.

Cari lettori,


oggi scrivo per presentarvi un libro uscito in questi giorni, Gli Angeli del Bar di Fronte, pubblicato da 0111 Edizioni e scritto da Elena Genero Santoro, autrice che ho già avuto il piacere di ospitare nel mio blog in passato. 

Per "rinfrescarvi la memoria" vi cito brevemente i suoi lavori:

Nel 2013 è uscito il suo primo libro, “Perché ne sono innamorata” con Edizioni Montag. Nel 2014 sono usciti “L’occasione di una vita”, ebook con Lettere Animate, il seguito diretto del primo libro. È stato pubblicato inoltre “Un errore di gioventù” con 0111 Edizioni e il mini romance “Un bacio di troppo”, ebook nella collana I Brevissimi di Lettere Animate.

Ma passiamo al nuovo romanzo. Partendo da una storia molto attuale, fatta di intrighi passionali, di abusi e criminalità, Gli Angeli del Bar di Fronte affronta un tema importante come l'immigrazione e l'integrazione razziale e vede intrecciarsi la vita di molti personaggi interessanti.




Vi lascio la sinossi che a mio avviso incuriosisce parecchio!


Chiara, italiana e Paula, rumena. Due giovani voci in una Torino autunnale e desolata. Due ragazze che vivono di lavori umili. Chiara serve ai tavoli di un bar malfamato, Paula fa la badante in nero. Tra di loro un gruppo di ragazzi rumeni che ha tutta l’aria di essere una banda. Una sera, quello che pare essere il capo, Vic, salva Chiara da un tentativo di stupro da parte di due di loro. Chiara vorrebbe sporgere denuncia, ma Vic, che è tanto affascinante quanto ambiguo, le chiede di non farlo, in cambio della sua protezione. Nel frattempo l’ingenua Paula sogna l’amore, ma ripone tutte le sue speranze nell’uomo più sbagliato che ci possa essere. Un romanzo contro i pregiudizi e contro la violenza, che ha il sapore di una fiaba moderna.





Link utili:


Acquista il libro:
Su la Banda del Book: http://bit.ly/1B22aTN

Leggi l’anteprima:
http://bit.ly/1piBj1w






Buona lettura a tutti!



Simona




lunedì 24 novembre 2014

Borse, portafogli e accessori dipinti by Hanùl: l'arte a portata di mano!



Cari amici,

finalmente un po' di tempo per aggiornarvi sulle ultime creazioni Hanùl! Quando ho voglia di ravvivare un po' il mio blog non c'è niente di meglio che una bella carrellata di accessori dipinti a mano con l'uso di tanto, tanto colore!

Nonostante qui da noi il tempo non sia per niente invernale, mi tocca realizzare che siamo a fine novembre e che il Natale si sta decisamente avvicinando! 
Ne approfitto per ricordarvi che Hanùl, lavorando su commissione e avendo tante richieste, ha bisogno di tempo per realizzare le varie creazioni, quindi se avete deciso di rivolgervi a lei per i vostri regali di Natale, raccomando un po' di anticipo perché l'arte e la pittura richiedono diverse fasi di lavorazione!
Scegliere per i propri regali oggetti autentici e lavorati manualmente e con dedizione dai piccoli artigiani sarebbe davvero un bel regalo di Natale! Chi sceglie il piccolo artigiano fa un regalo innanzitutto all'Arte stessa. 

A parte questa piccola premessa, condivido molto volentieri con voi una carrellata di recenti creazioni Hanùl, come sempre dipinte interamente a mano e ispirate spesso e volentieri ai grandi maestri di sempre, ma non solo!

Parto infatti dal mostrarvi una delle ultime borse che più di tutte mi hanno conquistata: uno scorcio cittadino della bella Siracusa dipinta su una stupenda borsa bauletto, per la linea "borse cartolina"! 


Il paesaggio suggestivo, la forza del contrasto fra colori caldi e freddi, i tratti dolci e delicati delle sfumature... Penso sia davvero un'opera d'arte da portare sempre con sé! 

Ma ce ne sono tantissime altre, ve le faccio vedere!




















Una novità fra le borse è sicuramente questo splendido, particolarissimo zainetto che sostituisce le classiche borse a mano e su cui Hanùl ha adattato uno dei più fantastici dipinti di sempre: Il Bacio di Hayez! Lo trovo veramente grandioso!






Passiamo invece ai portafogli. Anche qui, come sempre, c'è l'imbarazzo della scelta e ognuno può scegliere il dipinto che vuole veder rappresentato...











Per quanto riguarda gli accessori, anche qui Hanùl ci propone un'esplosione di colori caldi e un mix di splendide opere d'arte di sempre, su bracciali, collane e orecchini!












Ma a volte, fra un dipinto famoso e l'altro, Hanùl ama proporci anche la semplicità dei paesaggi, la bellezza della natura e delle stagioni. Per un'amante appassionata dell'autunno come me, questo paio di orecchini con prevalenza di giallo e arancio diventa davvero il top (e presto sarà appeso ai miei lobi :D )! Che cosa darei per un "autunno al lago"!




Altra novità in casa Hanùl: negli ultimi anni si è diffusa la moda dei gufetti, animale molto suggestivo che Hanùl ha reinterpretato a modo suo lanciando la linea "Gupinti", ovvero gufi decorati a mano costituiti da un mono-orecchino che rappresenta un gufo e un secondo orecchino costituito da perline e altri tipi di pendenti. 




Ma gli accessori Hanùl sono tantissimi, e come sempre è impossibile racchiuderli tutti in un solo post. Quindi vi rimando al sito sempre accuratamente aggiornato con le ultime creazioni e con tutte le informazioni utili!







Vi saluto con una piccola anticipazione: 
presto Hanùl tornerà con una nuova collezione natalizia  ispirata a uno dei più romantici e suggestivi simboli di sempre: la LUNA.
Vi terrò aggiornati!







A presto,
Simona.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) amore (4) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (1) Anteprime di libri (25) arte (32) Artesottoilsole (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (85) autori emergenti (27) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (2) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (132) cose strane (5) creatività (7) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (86) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (3) Emily Dickinson (1) Estratti (2) eventi (6) Facebook (1) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (32) giochini (5) Giveaway (16) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (136) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (1) Insegnamento (2) Inside Out (1) interviste (64) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (2) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) Lezioni di arabo (2) libri (137) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (5) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (34) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (48) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (76) propositi di vita (39) psicologia (1) pubblicare (68) pubblicità (27) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (9) riflessioni (52) risate (6) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scrittura (4) scrivere (53) Scuola (4) Segnalazioni (25) Shaila (1) Simona Giorgino (13) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (3) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) viaggi e partenze (19) video (6) vita (15) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog