Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10).

mercoledì 7 novembre 2012

"Notti senza Luna" - Intervista a Flavia Cantini

Oggi l'intervista è a Flavia Cantini, autrice dei primi due volumi di una trilogia fantasy intitolata "Notti senza Luna", pubblicata dalla Arduino Sacco Editore.
L'autrice è una ragazza molto dolce e gentile, e si descrive abbondantemente nella conversazione che segue. Vediamola insieme!


  • Ciao Flavia, benvenuta nel mio blog! Ti va, per cominciare, di raccontarci qualcosa di te? Così che i nostri lettori possano conoscerti prima come persona, poi come scrittrice... 

Ciao e grazie della chiacchierata. Allora, ho 25 anni, ligure. Sono creativa, fantasiosa, con la testa tra le nuvole, molto emotiva, quando mi rapisce l'ispirazione sento una profonda urgenza dentro di me, l'urgenza di scrivere, di dare vita a quella determinata situazione e a quei determinati personaggi che, altrimenti, senza il mio intervento, non avrebbero mai visto la luce. Sono molto sensibile, ricettiva, appassionata d'arte, di mitologia, folklore e leggende, accanita lettrice e spettatrice (anche il teatro mi affascina molto). Sono anche ambientalista e animalista, ho un grande amore per gli animali e vedo in loro dei fidati compagni di vita. Sogno ad occhi aperti, cammino per le strade e immagino quale sarà la mia prossima storia, la prossima idea per un corto, per un abbozzo di sceneggiatura... Ho, a volte, un rapporto conflittuale con la realtà di tutti i giorni, sopporto con fatica la routine, amo e odio il ritrovarsi da soli con se stessi ma adoro passeggiare in silenzio nei boschi. Mi immergo nei racconti mitologici e mi perdo a fantasticare, mi sento un pò "elfo" eheh e in bilico tra realtà e fantasia. 

  • ...e in fondo è proprio dai momenti di solitudine, di abbandono e di silenzio che vengono fuori le nostre storie... Già questa tua bellissima descrizione ci dice molto del tuo essere scrittrice! Ci vuoi raccontare di come hai "scoperto" il tuo amore per la scrittura? 

Allora, posso dire che io, da che mi ricordi, ho sempre letto e scritto. Già a sei anni scrivevo le prime favolette e, ricordo, pensavo già a come pubblicarle eheh. Ho sempre immaginato di scrivere, di poter diventare scrittrice e ho sempre consegnato alla scrittura il mio mondo interiore ricco di fantasia ed emotività attraverso la creazione di poesie (in un primo momento, direi nell'adolescenza) e poi di racconti brevi e romanzi. Ricordo anche che a nove anni scrivevo "sceneggiature"... Che dire, quello per la scrittura è un amore innato in me. 

  • Ecco, dunque di recente è arrivato il momento di realizzare quel sogno che ti portavi dietro sin da quando eri bambina, pubblicare un libro. Quando è successo esattamente? Come ti sei affacciata sul mondo dell'editoria? 

Eh sì, un sogno che si è realizzato, prima nel 2011 e poi quest'anno. Diciamo che, dopo aver terminato il primo volume della mia trilogia fantasy "Notti senza luna" ho iniziato a inviare il manoscritto a diverse realtà editoriali per valutare una possibile pubblicazione. Dopo aver ricevuto qualche proposta a pagamento che ho rifiutato, ho ricevuto a marzo 2011 la proposta free dall'Arduino Sacco e ho accettato. Così, a giugno 2011 è stato dato alle stampe il primo volume intitolato "Notti senza luna", una grande soddisfazione per me. Subito dopo ho proseguito con la stesura del secondo volume "Notti senza luna - Il Male e l'angelo" che è stato pubblicato a luglio 2012. 

  • Ci racconti qualcosa sui due volumi pubblicati? 


I due romanzi sono i primi due volumi di una trilogia fantasy ambientata ai giorni nostri. Selene, la giovane e solitaria protagonista, è da sempre osteggiata e isolata dal resto del paese e non sa spiegarsi il perché fino a quando, compiuti i dodici anni, si trova dinnanzi a qualcosa di soprannaturale, di terribile che la porrà di fronte a una realtà ben diversa. Coloro che la odiano e hanno persino tentato di ucciderla non sono esseri umani bensì demoni che, piano piano, sono al lavoro per sottomettere l'intero pianeta. Ma perché hanno in odio soltanto lei tra tutti gli altri umani e per quale motivo si sono mostrati proprio a lei, ragazzina dodicenne? Un anziano prozio, eremita e esperto di paranormale, le svelerà non pochi segreti e la vita di Selene cambierà per sempre sotto il peso di una Missione al fianco del Bene. Ma se il Capo dei demoni non fosse così ripugnante come sembra, cosa potrebbe accadere? 
Ho scritto entrambi i volumi con grande passione, perchè sentivo di dover dare voce ad una protagonista sola, emarginata ma con, in realtà, un grande potenziale. Volevo riflettere sui temi della Solitudine, dell'eroe solitario, del rapporto amore/odio e bene/male e volevo farlo attraverso una cornice fantasy, uno dei miei generi letterari preferiti. Notti senza luna (e i due successivi volumi anche se in maniera differente) parla del riscatto della "pecora nera", di coloro che vengono presi in giro dalla società, raccontano il dilemma tra amore e odio, il senso di colpa, la difficoltà a prendere decisioni difficili, del bene che può trionfare sul male. “Notti senza luna (Vol. II)- Il Male e l’angelo” si presenta come un fantasy-psicologico, un viaggio interiore attraverso paure e “fantasmi” del passato per condurre (forse) la protagonista ad una rinascita, finalmente libera da condizionamenti e fragilità. La loro lettura non è ristretta a chi ama il genere fantasy ma è adatta a tutti poiché i temi che tocca sono anche sociali e pieni di speranza. 

  • Direi che con questa descrizione hai risposto a diverse domande che avrei voluto farti :):) . A parte la pubblicazione di questi primi due libri, hai altre esperienze nel campo della scrittura? Hai mai partecipato o pensato di partecipare a concorsi letterari? 

Fammi pure qualsiasi domanda ritieni opportuna :) Ho partecipato nel 2009 a un concorso di narrativa della Casa Editrice Kimerik e il mio racconto breve dal titolo "Prigioniero di un altro" è stato selezionato e inserito nell'antologia "Racconti di Autori Italiani" 2010. Poi nel 2010 ho pubblicato con l'appoggio di un'associazione culturale ligure, la CaArteiv, un agile volumetto dal titolo "Ritratto" che racconta una storia di vita vissuta. Nell'adolescenza partecipai a due concorsi di poesia indetti sempre dalla CaArteiv e mi classificai al primo e secondo posto. 

  • Hai organizzato presentazioni per i tuoi libri? Hai intenzione di organizzarne? 

La prima presentazione pubblica dal vivo del primo volume "Notti senza luna" si è svolta il 16 dicembre 2011 presso la Biblioteca di Cairo Montenotte (SV), paese dove risiedo ora. Un bilancio positivo, un esordio piacevole. Poi ho parlato di entrambi i volumi a Torino nell'ambito di una festa organizzata da un'Associazione di Comparse cinematografiche, poi a Pietra Ligure (SV) presso un cafè letterario. Sono sempre aperta a organizzare presentazioni dei miei libri, trovo molto piacevole intrattenere un pubblico e mi piace molto parlare davanti alla gente per cui spero ci siano sempre possibilità di organizzare presentazioni. 

  • Questa è una caratteristica indispensabile per la promozione del proprio libro. Per concludere, vorrei domandarti se nei tuoi libri c’è qualcosa, qualche aspetto in particolare che preferisci più di tutti e che ritieni possa essere un “punto di forza”. 

La scorrevolezza del testo, l'agilità della scrittura non impegnata e adatta a tutti anche ai lettori non accaniti; una storia "giovanile", "fresca", una protagonista in cui è facile identificarsi con le sue fragilità tipicamente umane ma un grande obiettivo, il riscatto della "pecora nera", il superamento di traumi e fantasmi del passato. Insomma, un fantasy sì ma con temi psicologici e sociali, adatti a un vasto pubblico, non soltanto agli amanti di un genere in particolare. 

  • E per finire, ti invito a raccontarci brevemente di qualche tuo progetto per il futuro… Altre pubblicazioni in vista? ^^ 

Progetti futuri? Ovviamente inserirmi nel settore video. Per quanto riguarda la scrittura i miei due romanzi precedenti (uno fantasy l'altro più suspance) sono in lettura presso alcune case editrici e sto incrociando le dita perché voglio portarli entrambi alla pubblicazione. Sto scrivendo un nuovo romanzo, volume unico e drammatico. Ovvio, terminare la trilogia di Notti senza luna con la stesura e pubblicazione del terzo e conclusivo volume. 

  • Allora in bocca al lupo per i tuoi progetti, e spero di avere il piacere di ospitarti ancora! Alla prossima!


________________

Potete contattare l'autrice attraverso il suo blog.
Ecco di seguito invece i link per l'acquisto dei due volumi:
Link acquisto primo volume
Link acquisto secondo volume




Simona




_______________
Per rispondere a un'intervista, scrivimi: alamuna@gmail.com



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (1) Anteprime di libri (25) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (85) autori emergenti (27) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (2) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (132) cose strane (5) creatività (8) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (86) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (3) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (6) Facebook (1) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (32) Giardini fioriti (1) giochini (5) Giveaway (16) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (136) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (64) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (2) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) Lezioni di arabo (2) libri (137) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (8) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (34) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (51) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (76) propositi di vita (40) psicologia (1) pubblicare (68) pubblicità (27) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (11) riflessioni (53) risate (6) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scrittura (4) scrivere (53) Scuola (6) Segnalazioni (25) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (13) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (3) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (1) viaggi e partenze (20) video (6) vita (18) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog