Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10), "Sei dove sussulta il cuore" (settembre 2017).

I miei libri

I miei libri

lunedì 19 novembre 2012

Monica Portiero e le sue pubblicazioni: intervista all'autrice.

Buon lunedì a tutti! Noi del blog iniziamo la settimana con una nuova intervista-conversazione dedicata ancora una volta ai libri. Stavolta a chiacchierare con me è Monica Portiero, una ragazza semplice e gentile che ci racconta un po' dei suoi libri pubblicati e della sua passione per la scrittura.
Ecco che cosa ci siamo dette!



  • Benvenuta nel mio blog, Monica! Direi di iniziare la nostra conversazione presentandoti ai nostri lettori, se ti va, in modo da conoscerti non solo come scrittrice, ma anche come persona, raccontandoci un po' quello che fai, quali sono le tue passioni... 

Ciao Simona,
di me cosa posso dire? Dunque, innanzi tutto parte della mia giornata è destinata al lavoro, come penso quella di moltissimi.
Sono una persona timida, piena di vivi e lascia vivere e non m'intrometto nella vita altrui o almeno provo a starne fuori.
Nel poco tempo che mi resta scrivo, faccio sport e leggo!
Leggo tantissimo, prima di dormire, nelle pause pranzo, persino mentre mi preparo per fare la doccia.
Amo i romanzi storici, le biografie dei personaggi d'epoca e tutti i libri che non parlino di fantascienza, che mi garba poco. 

  • Hai pubblicato due libri finora, ce ne vuoi parlare? 

In realtà sono tre. Il primo libro da me pubblicato s'intitola Sorrell ed è stato pubblicato nel 2004. Sto cercando di farlo ripubblicare, per cui non l'ho segnalato. 
Nel 2010 ho pubblicato con la nota casa editrice Albatros (nota per essere contestata ovunque) il libro "La mia canzone per te". Di genere "narrativa contemporanea", parla di Jamie, una nota star del pop all'apice del successo. Durante l'ultima canzone del suo concerto, dalla folla parte un colpo e Jamie si accascia sul palco. E' ferita. Mentre fra il pubblico serpeggia il panico, la polizia arresta il colpevole. E' stata Amanda, fan e amica di Jamie, nonché figlia del produttore discografico di Jamie, a sparare. Due ragazze sole, con due vite invidiabili. Una sarà lo specchio dell'altra e aprirà un finale particolare alla storia.
Invece uscirà a giorni "La valle delle ombre" genere western,pubblicato con la casa editrice REI. Questo libro è stato scritto quando avevo 17 anni e per lungo tempo è rimasto "nel cassetto". Parla di due famiglie,una di indiani Lakota e una di cowboy allevatori di bestiame. E' una trilogia e nella prima parte della storia, ho narrato la vita e i sentimenti dei due padri, che anche se uno" rosso" e uno "bianco" hanno molto in comune. A questo punto della storia hanno due figli della stessa età,tredici anni,con i problemi non proprio tipici dell'adolescenza. Piccolo Cervo è un sioux che non vuole uccidere.Non caccia per mangiare e non ucciderebbe un uomo,neanche un bianco, un "wasichu". C'è poi Cory Blackwood che si allena con la Colt tutti i giorni e spara tanto bene da mettere paura anche ai pistoleri più bravi. Cory però ha un'identità segreta: è una ragazza. Il suo destino è quello di incontrare Piccolo Cervo (che in seguito cambierà il nome in Aquila Saggia com'è costume indiano) e le loro strade rimarranno intrecciate.... 

  • Come mai avevi scelto di scrivere un libro appartenente al genere western? Hai dovuto apportare molte modifiche alla storia o è rimasta più o meno quella che avevi scritto da ragazzina? 

Il genere western mi è sempre piaciuto. E' una passione che ho fin da bambina,amo i fuorilegge e gli indiani ed è per questo ho deciso di scrivere un western tutto mio:) La storia è sempre rimasta la stessa, però ho apportato dei cambiamenti, anche in considerazione del fatto che in origine il testo era lunghissimo. Dopo averci riflettuto ho deciso di dividerlo in tre parti e l'ho "aggiustato", caratterizzando meglio i personaggi.
Con "la Valle delle ombre" ho un affinità particolare. Mandai questo testo ad un'agenzia letteraria, che lo accettò, previa qualche modifica, però avevo vent'anni all'epoca e presa dalla mia vita personale, lasciai perdere. A posteriori la cosa mi dispiace parecchio... 



  • Be' sì, è stato un peccato, ma alla fine ti stai decisamente rifacendo nel presente! Quando esce con esattezza il nuovo libro? Come mai hai scelto l'editore R.E.I? 

Dovrebbe uscire a giorni! L'editore R.E.I l'ho trovato su fb. Mi piaceva il suo catalogo editoriale, le copertine dei libri pubblicati mi attraevano tantissimo e ho cominciato a prendere informazioni. Un giorno ho scritto un post in un gruppo di scrittori chiedendo se c'era una casa editrice disposta a leggere un testo western e lui mi ha risposto : "eccola!"
Così ho mandato il file e ho atteso. 

  • In che modo "organizzi" la scrittura? Quando ti tuffi nella stesura di un testo, hai già in mente la trama, quello che vuoi narrare, i personaggi che faranno ingresso nella storia, o forse lasci che la fantasia si faccia spazio nella mente e sul foglio parola dopo parola? 

Ho sempre chiaro il personaggio principale ma la storia si evolve per i fatti suoi. Molte volte la fantasia prende talmente "mano" che mi trovo ad aspettare con ansia la fine... 

  • Una domanda che faccio più o meno a tutti gli autori: è importante per te la promozione dopo aver pubblicato? In che modo ti muovi per promuovere i tuoi scritti? 

La promozione è importantissima ma sinceramente non sono brava a promuovere i miei scritti. Spero lo faccia la casa editrice e io la seguo sull'onda. 

  • Hai in progetto la stesura di un nuovo romanzo? Vorresti continuare a pubblicare? 

Terminerò la trilogia "La valle delle ombre" e ho due romanzi finiti da proporre ad altre case editrici,ma non so se vorrò continuare a pubblicare davvero. Mi piace molto scrivere, mi piace moltissimo, come ad ogni autore credo,tenere fra le mani il libro fresco di stampa,ma il mondo dell'editoria in se stesso, non mi piace molto. 

  • Per concludere ti chiedo se hai mai partecipato o pensato di partecipare a qualche concorso letterario... 

Ho partecipato al concorso letterario La Giara al premio letterario della città di Anguillara Sabazia e all'Ali Penna d'autore. 

  • Grazie per aver partecipato e per essere stata “ospite” sul mio blog. :) In bocca al lupo per i tuoi progetti!


_________________
Per contattare l'autrice:
Pagina dedicata a "La valle delle ombre" sul sito della casa editrice.





Simona





__________________
Per rispondere a un'intervista, scrivimi: alamuna@gmail.com







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) Amazon (2) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (2) Anteprime di libri (26) Antonietta Agostini (1) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Articoli (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (90) autori emergenti (31) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (3) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) Booktrailer (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) Candele (1) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Citazioni (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) Come fiocchi di neve (1) community (1) concorsi (5) Copertine di libri (1) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (135) cose strane (5) creatività (9) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (87) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (7) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (7) Facebook (2) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (6) fotografie (36) Giardini fioriti (2) giochini (5) Giornale di Puglia (1) Giveaway (17) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (140) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (9) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (65) Inverno (1) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (4) Lecce (3) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (7) lettura (4) Lezioni di arabo (2) libri (153) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Mai baciare il tuo ex (1) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (10) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Narcissus (1) Natale (8) Neve di Praga (1) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (37) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (52) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) Pollice verde (1) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (77) promozioni (1) propositi di vita (41) psicologia (1) pubblicare (70) pubblicità (28) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (41) ricordi (11) riflessioni (54) risate (6) romanzi (10) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scatti (2) Scrittura (10) scrivere (57) Scuola (6) Segnalazioni (26) Sei dove sussulta il cuore (13) Self-publishing (1) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (26) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) StreetLib (1) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) The Pink Cafè (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (5) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (2) viaggi e partenze (20) video (7) vita (19) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog