Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10), "Sei dove sussulta il cuore" (nuovo romanzo, settembre 2017).

lunedì 5 novembre 2012

L'amore per l'arte in ogni sua forma: intervista a Tiziana Iaccarino.

Ciao a tutti! E' con enorme piacere che oggi pubblico la conversazione avuta con una persona fantastica... Sicuramente molti di voi la conosceranno, è una grande donna che da molto tempo si impegna nella promozione degli autori emergenti, fungendo da vero e proprio punto di riferimento. Lei si chiama Tiziana Iaccarino, è amante dell'arte a 360 gradi, infatti non solo scrive, ma è anche appassionata di disegno, canto, spettacolo: una vera forza della natura! E in questa "chiacchierata" ci svela cose che nessuno ha mai saputo! 


  • Ciao Tiziana, è un vero onore averti ospite nel mio blog! Ti conosco da un po' ormai e associo il tuo nome solo e soltanto a cose positive: bontà, generosità, belle esperienze, iniziative interessanti, sicurezza. Sì, anche sicurezza perché sei un bel punto di riferimento per molti autori esordienti che spesso si lasciano guidare da te traendone dei vantaggi. Quando e da dove è nato l'impegno nei confronti degli autori emergenti? 

Ciao Simona,
grazie per avermi permesso di parlare di me e delle mie attività. Ti rispondo subito dicendo che da sempre, in qualità di artista completa e attiva, mi notavo circondata da giovani colleghi (io ho iniziato adolescente nel settore editoriale) che spesso erano molto meno proparati e organizzati di quelli come me che, invece, avevo le idee ben chiare da subito su quale fosse il percorso da seguire. Pertanto, mi sono messa a disposizione di quanti mi hanno chiesto: "Ma come fai?". 

  • Be', e allora non mi resta che chiedertelo anch'io: come fai, Tiziana? :) Come fai a essere sempre così attiva, così piena di iniziative, così... sorridente, così piena di fiducia nelle tue attività e ottimista rispetto a quello che ne puoi ricavare? 

Beh, può sembrare fuori luogo da dire, ma soffro di iper-attività. Sono sempre energica perché presumo produco maggiore adrenalina, quindi vivo in uno stato di agitazione ed entusiasmo continuo. Spesso ho dovuto lottare contro questo mio problema, avevo bisogno di "stancarmi" fisicamente e di aiutarmi in tal modo emotivamente. E una persona che sta sempre in movimento, ne approfitta anche per far più cose in tal senso. E poi le cose di cui mi occupo mi appassionano a tal punto che "SPEGNERE" l'entusiasmo diventa doppiamente difficile. E ci credo, naturalmente. 

  • Di che cosa ti occupi nello specifico? Che tipo di sostegno offri agli autori emergenti? 

Prima edizione di
"Un barlume di speranza"
Attualmente delle iniziative più originali e spesso sperimentali che reputo possano loro servire per monitorare la propria carriera e per cambiarla in meglio, senza fare scelte sbagliate o firmare contratti che non li porteranno lontani. Mi occupo delle pubbliche relazioni come free lance e di tutto ciò che riguarda il sostegno preparativo e post-pubblicazione per la promozione della loro creatura. 

  • Ti intendi di promozione attraverso il web. Quanto secondo te la promozione sul web influisce sulle scelte di un potenziale lettore? E affinché sia una promozione ben fatta, quali sono gli ingredienti fondamentali? Inoltre, che cosa pensi di FB, nello specifico, come veicolo promozionale? 

Allora, sì. Opero e incentivo la promozione sul web oggi più che mai perché reputo indispensabile farsi conoscere attraverso internet, oggi mezzo potentissimo di comunicazione e diffusione universale.
Oggi il web fa molto di più di ciò che facevano un tempo i mass-media e le tendenze del mercato lo confermano. La pubblicità on line è richiestissima a scapito di quella sulla stampa che invece lascia il tempo che trova.
Gli ingredienti fondamentali per una buona promozione sono: creatività, intelligenza prestata alla produttività e vendita del prodotto stesso da presentare e vendere, iniziative mirate al raggiungimento di un obiettivo ben specifico che serva a far fare carriera all'autore o artista di turno e tanta costanza, oltre che pazienza.
Facebook è un veicolo ottimo, se usato adeguatamente, poiché permette una comunicazione interessante e fruttuosa col mondo che può mettere in moto circoli e conoscenze in grado di cambiarci la vita. 

    Seconda edizione di
    "Un barlume di speranza"
  • Ma a parte la tua attività a sostegno degli autori esordienti e degli artisti, sei un'artista e una scrittrice anche tu. Ho letto di te che ti piace disegnare e che ti sei anche occupata di teatro e spettacolo (correggimi se sbaglio). Inoltre, hai pubblicato ben tre romanzi, l'ultimo appena edito da una casa editrice di tutto rispetto, la Ciesse, e ritieni questa l'opera che segna la tua "maturazione artistica". Ci vuoi un po' parlare di Tiziana artista? :):) 

Bella domanda, mi hai fatto, Simona. Perché in tanti mi reputano una "scrittrice" o un'autrice, il che naturalmente mi fa piacere e mi lusinga, sebbene mi faccia ancora un po' sorridere. Lo sono e me ne vanto, perché faccio quel che amo, ma Tiziana artista non è nata come autrice, bensì come .... udite, udite, cantante!
Ebbene sì, a soli 5 anni mia madre mi portò a cantare in un programma televisivo presso un'emittente locale di Napoli la canzone "Casetta in Canadà". Lei amava cantare (e ha anche una bella voce!) e avrebbe voluto che seguissi io le sue aspirazioni insegnandomi a cantare e portandomi ad audizioni e show per bambini.
Ricordo con molto affetto quel giorno (ebbene sì, me lo ricordo ancora!) perché tutti stupiti dissero che ero stata molto sveglia e preparata, mi ero presentata da sola innanzi alle telecamere e al pubblico in studio, avevo cantato e infine mi ero congedata, lasciando la presentatrice di turno interdetta, poiché quasi la sua presenza in quel momento sembrava non fosse per nulla servita. Infatti disse ad alta voce in modo scherzoso: "Ha fatto tutto da sola!".
Tutti si complimentarono con mia madre dicendole che c'era talento, che non tutte le bambine erano tanto preparare e disinvolte davanti ad una telecamera.
In seguito, però, crescendo, come capita a molti, svoltai le mia passioni verso altri tipo d'arte: il disegno (che ho amato da sempre), la pittura (a tempera come autodidatta) e naturalmente la scrittura.
Ma a 18 anni mi iscrissi anche ad un'Accademia d'Arte Drammatica di Napoli per calcare i palcoscenici più importanti della mia città e dimostrare che avevo anche capacità recitative.
Conobbi Luigi De Filippo, imparai tutto ciò che concerne il nostro rapporto col corpo e la sua gestione, la dizione, la mimica facciale e corporale, la consapevolezza di sé sulla scena e sul palcoscenico innanzi a centinaia di persona che assistono ad un'opera teatrale dal vivo, quando non puoi permetterti il lusso di sbagliare neanche una battuta! Un'esperienza unica e indimenticabile il teatro... e se mi chiedessero domani di tornare a recitare, non ci penserei su neanche un momento! 

  • Complimenti Tiziana, possiedi moltissime risorse e decisamente qualche marcia in più! :) :) Che cosa ci dici invece sui tuoi scritti? So che sei molto legata al tuo primo romanzo, "Un barlume di speranza", perché è stato il "primo amore", ovvero la tua prima pubblicazione. Seguono "Le catene del potere" e, infine, "Sulle orme della notte", l'ultimo pubblicato. Come vedi sono molto preparata su di te! :) :) 

Grazie.
Beh... però ci sono alcune cose che invece nessuno sa. In primis che "Un barlume di speranza" è il mio primo romanzo ufficialmente pubblicato, ma che il primissimo manoscritto da me redatto risale ai tempi delle scuole... si intitolava "La signora" e ruotava attorno al potere dato dal denaro di una donna che era riuscita a trasformare in bene o in male, i destini di tutte le persone con cui aveva avuto a che fare nella vita.
Un manoscritto che incuriosì molto in famiglia, ma che invece non convinse me. Io, seppur giovanissima a quel tempo, ero già super-auto-critica e non ammettevo sbagli... per cui, il manoscritto non mi convinse e seppur quasi in via di ultimazione, finì nel cestino.
La stessa fine fece un secondo manoscritto dal titolo "Un legame indissolubile" questo successivo, invece, a "Un barlume di speranza". Sarebbe dovuto essere il mio secondo romanzo.... e invece, conobbe il cestino allo stesso modo.
Idem per quadri, disegni e qualunque creazione che non reputo degna di esser presentata alla gente sottoforma d'arte. Perché dobbiamo avere rispetto per l'Arte. 
Per quanto riguarda i miei manoscritti pubblicati e che ho riconosciuto come "opere d'arte" avendole salvate dal "cestino" :-D:D ... beh... ne vado assolutamente fiera.
"Un barlume di speranza" è stato scritto che ero ventenne e pubblicato che ero trentenne. Pensate un po', è rimasto nel suo cassettino per anni, spesso dovuti alla mia pigrizia e poi ad altri casi della vita che ci portano inevitabilmente altrove, seppur consapevoli che il sogno che conserviamo nel suo cassetto sia sempre lì ad aspettarci.
E infatti quel sogno aveva una voce e un'anima che ritornava nella mia testa e nella voglia di realizzarlo, per cui dopo un bel po' di tempo, mi rimisi alla ricerca di una casa editrice che avesse potuto offrirmi più che altro un trampolino di lancio. 
"Le catene del potere" l'ho dedicato alla mia città, poiché è ambientato in città (e non solo) e tratta di argomenti tanto attuali quanto difficili da gestire, perché il potere gestito dal denaro non è mai qualcosa di facile da gestire. E men che meno per un uomo ricchissimo che deve fare una scelta fondamentale nella sua vita: la sua ricchezza o l'amore della sua vita? Secondo voi, cosa avrà scelto? :)
:-) 
"Sulle orme della notte" (Ciesse Edizioni) uscito a Luglio è l'opera che reputo migliore di tutte, non solo per maturità artistica, ma anche per lo stile, la storia, l'emotività, la forza d'animo, la nostalgia, la malinconia, che mi hanno portato a raccontare con voce struggente (quella narrante della protagonista è la mia) vicende che in parte riguardano anche me, poiché mi sono ispirata ad alcune tappe della mia vita realmente accadute per costruire questa storia (inventata) che mi ha sconvolto l'esistenza riuscendo a tirar fuori quel che avevo bisogno di tirar fuori da troppo tempo. 

  • Devo dire che quest'ultimo romanzo mi incuriosisce sempre di più. Sono in fase di lettura e mi ha coinvolto sin dal primo capitolo! Ora, per concludere, sono molto curiosa di sapere se stai già pensando di immergerti nella stesura di un nuovo romanzo... 

Non ne ho bisogno, fortunatamente, cara Simona. Perché quasi subito dopo aver terminato la stesura del romanzo "Sulle orme della notte" nel 2010, iniziai in contemporanea la stesura di un quarto romanzo. E qui non si parla solo di arte, amore e passione, o avventura... ma anche di erotismo allo stato puro. Un luogo che ho vissuto io stessa. Un sogno pazzesco. Non posso anticipare nulla, naturalmente. :) Ma, come avrai capito, un quarto manoscritto già c'è. In attesa di esser tirato fuori dal suo cassettino. 

  • Wow, strepitoso direi! Be', e allora nell'attesa che venga pubblicato anche il tuo quarto romanzo, ti saluto con un abbraccio e ovviamente ti ringrazio per aver condiviso con noi e con il mio blog tutte queste notizie di cui non si sapeva niente! Sei un uragano di idee... e di sorprese Tiziana! 

Grazie a te, Simona. Per la gentilezza e la fiducia che mi dimostri. E complimenti perché il tuo blog è favoloso, ne sono una fan! <3<3 

  • Detto da te è più che un complimento :)) Grazie ancora e... alla prossima!

______________

Per info e contatti, 
ecco il link alla pagina FB dedicata all'ultimo romanzo di Tiziana: Sulle orme della notte.
Vi segnalo inoltre i link del suo blog [Il profumo della Creatività] e del suo sito ufficiale [www.tizianaiaccarino.com]



Simona




_____________________
Per rispondere a un'intervista, scrivimi: alamuna@gmail.com




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (1) Anteprime di libri (26) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Articoli (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (88) autori emergenti (30) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (2) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Copertine di libri (1) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (135) cose strane (5) creatività (9) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (87) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (5) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (7) Facebook (2) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (33) Giardini fioriti (2) giochini (5) Giornale di Puglia (1) Giveaway (17) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (138) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (65) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (3) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) lettura (2) Lezioni di arabo (2) libri (146) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (10) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Narcissus (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (37) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (52) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) Pollice verde (1) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (77) propositi di vita (41) psicologia (1) pubblicare (70) pubblicità (28) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (11) riflessioni (53) risate (6) romanzi (8) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scrittura (8) scrivere (57) Scuola (6) Segnalazioni (26) Sei dove sussulta il cuore (9) Self-publishing (1) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (21) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) StreetLib (1) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) The Pink Cafè (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (4) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (2) viaggi e partenze (20) video (6) vita (19) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog