Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10), "Sei dove sussulta il cuore" (nuovo romanzo, settembre 2017).

martedì 8 marzo 2011

Ho fatto tanti...

...errori nella mia vita.
Ma l'ultimo potevo pure risparmiarmelo: tagliare i miei stramaledetti bellissimi capelli lunghi!
So che c'è gente in grado di capirmi benissimo.
Non posso resistere con i capelli corti. Non sono più io!!!
Devo assolutamente trovare qualche escamotage per ritrovare in qualche modo la mia identità smarrita.
1) Legarli perennemente a codino.
2) Indossare perennemente un cappello (magari chic).
3) Utilizzare parrucche ed extension.
4) Indossare burqa.
Ma nessuna delle precedenti mi appartiene.
Le extension mai. Sarebbero un'offesa ai miei ex capelli lunghi e comunque sono stata sempre contro le extension.
Parrucche no, era chiaramente una battuta.
Sul burqa magari ci faccio un pensierino.
Potrei anche pensare di acquistare cappelli a dozzine, questo si. Cappelli che distolgano l'attenzione dai miei capelli. Anche se preferirei capelli che distogliessero l'attenzione dai miei cappelli. Ma non si può voler tutto dalla vita. E soprattutto non si può voler qualcosa che prima avevi e che ora non hai più e non avrai per i prossimi anni finché non ricresce.
Forse, più logicamente, dovrei inventare o scoprire un pò in giro acconciature miracolose per donne con capelli non più lunghi. Si. Farò una ricerca approfondita sull'argomento. Legare, raccogliere i capelli, applicarci fiori e fermaglietti o inventare qualche acconciatura aiuta a non notare la lunghezza (anzi, la cortezza!) dei propri capelli.
Qualcuno propone qualcosa di lucidamente sensato?

9 commenti:

  1. Come ti capisco! Adoro i capelli lunghi. Ho fatto tante volte il tuo stesso sbaglio di tagliarli pero' per fortuna sono errori riparabili! Ci vuole tempo lo so,ma cresceranno! Se ti può consolare e farti sorridere pensa che i miei sono ricci e quando erano corti abbastanza somigliavilo alla Malfalda dei fumetti! Se vuoi un consiglio, ridici su, accettati momentaneamente un po' diversa dal solito e ricordati in futuro di non ripetere lo stesso errore. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Immagino di essere io quella "gente" a cui ti riferisci! Che bello il nuovo sfondo! Senti io la notte non faccio che fare incubi sui capelli... torno a dire che tu sei fortunata avendoli assai più lunghi dei miei. Che dovrei dire io che non posso nemmeno legarli!! Io sto aspettando con ansia di avere un po' di tempo per andare a Lecce da Bijoux Brigitte a comprare accessori idonei. Tu che sei a Lecce fissa potresti anche andarci!

    RispondiElimina
  3. Alamunaaaaaa.. ti prego aiutami !!!! Io mi attacco piangente alla tua gonnella. Non posso farcela, siamo sulla stessa barca, stiamoci vicine in questa cattivissima sorte!

    RispondiElimina
  4. Carissima Carrie, ti ringrazio per il consiglio. Per fortuna rido sempre di me, e soprattutto ultimamente dei miei capelli! ;) Cresceranno, lo so, ma intanto che crescono (anni) dovrò trovare rimedi per auto-accettarmi!
    Carissima Brett, la "gente" in questione chiaramente sei tu! Trovo molto conforto (con tutto il rispetto) nel sapere che tu sei in una situazione peggiore della mia (rido), nel senso che non puoi neanche legarli (ma davvero?). Comunque dagli errori s'impara. E noi, sfido io, mai più taglieremo i capelli!!! Aggiudicato: assaliamo Bijoux Brigitte! Lo trovo ottimo come rimedio ;).

    RispondiElimina
  5. Carissima Alamuna,se al mondo esiste una fanatica di acconciature, bhe...questa sono io!
    Non esco di casa se non ho i capelli impeccabili, piuttosto in pigiama ma i capelli devono essere in ordine come dico io,anch'io adoravo il capello lungo, poi ho deciso di darci un taglio e rinnovare il mio look, naturalmente su consiglio della mia paru e dopo una dettagliata ricerca del look della stagione. Adesso non so tu che taglio abbia fatto, ma sappi che nella prossima primavera estate la moda capelli è prevalentemente corta ed assimetrica, secondo me hai fatto cosa giusta, dovrai solamente abituarti al tuo nuovo look. Ciao cara, un sorriso e grazie per la tua costante presenza, un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Lascarabocchianna (ho scritto bene?) sicuramente ha ragione, in linea generale. Ma io so che nel nostro caso non è l' abitudine il problema. E' proprio che non ci rispecchiamo nel capello corto e non fa per noi... La cosa è ben più grave quindi!! :((

    RispondiElimina
  7. Lascarabocchianna, grazie anche a te... ma purtroppo, come Brett dice, è proprio il capello corto che non fa per noi. Vedi, sono stata stagioni intere coi capelli lunghi, mentre intorno a me esplodeva ogni sorta di moda, e io sempre fedele alla mia lunghezza. Ora, sarà anche che nella prossima stagione arriverà la moda del capello corto, ma io non vorrei per niente parteciparvi :( Proverò comunque ad abituarmi all'idea, questo si! ;) Grazie ancora a tutte... vi ho sentite molto solidali a questa povera pazzerella che fece l'errore più grande della sua vita a tagliarsi i capelli :D!

    RispondiElimina
  8. Laura Aikido8 marzo 2011 20:51

    .... Noooo niente extension che ti rovinano i capelli !! Lo so perfino io (che insomma, non è che sono proprio pettinata... ) ... A me piacciono molti i tagli corti invece (anche se i capelli lunghi sono davvero belli), io pero' piu' di tanto non posso tagliarli, senno' sembro un leone.... Diciamo che non sono molto ferrata in materia.Io proporrei una ciocca colorata (vabbè, io la porto bionda, ma anche blu non sarebbe male..).. Cosi', un po' punk.Mi sembra di aver visto che vanno anche di moda ora.. Pero' non mi ricordo il giornale, forse "Donna moderna" ?.. boh.. Ciao ciao :) !

    RispondiElimina
  9. Io miro in tutta sincerità ad un solo obiettivo: crescerli, crescerli, crescerli, almeno fino a metà schiena, e nel frattempo che crescono riuscire a conviverci tra fermaglietti e fiorellini colorati :)!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (1) Anteprime di libri (26) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Articoli (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (88) autori emergenti (30) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (2) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Citazioni (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Copertine di libri (1) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (135) cose strane (5) creatività (9) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (87) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (5) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (7) Facebook (2) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (33) Giardini fioriti (2) giochini (5) Giornale di Puglia (1) Giveaway (17) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (138) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (65) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (3) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) lettura (2) Lezioni di arabo (2) libri (146) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (10) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Narcissus (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (37) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (52) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) Pollice verde (1) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (77) propositi di vita (41) psicologia (1) pubblicare (70) pubblicità (28) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (11) riflessioni (54) risate (6) romanzi (8) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scrittura (9) scrivere (57) Scuola (6) Segnalazioni (26) Sei dove sussulta il cuore (9) Self-publishing (1) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (22) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) StreetLib (1) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) The Pink Cafè (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (4) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (2) viaggi e partenze (20) video (6) vita (19) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog