Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10).

giovedì 24 marzo 2011

Capelli ieri, capelli oggi

Ragazzi, un post di cui non ve ne può fragar de meno per mostrarvi i miei capelli ieri e i miei capelli oggi. Così sicuramente quando in più di un'occasione vi capiterà di leggermi citare la mia ex criniera, non vi verrà mai di dire "questa è pazza". Anzi, imparerete piuttosto ad aver pietà di me e a darmi ragione!

Premessa: non mi offendo se mi dite che stavo meglio prima (tic, tic)! Insomma, sono sempre io, solo con una criniera un pò più corta! (E ok, va bene, va bene, se mi dite che stavo meglio prima metto una bomba sul blog).

Ho scelto le foto in cui si vedono meglio i capelli, insomma (il ché vale a dire "non badate alla mia orripilanza, ma ai capelli"). E comunque infondo al post ci sono le altre foto di me con capelli corti e lunghi.

 

Qui mi è uscita la testa a forma trapezoidale e ho pelucchi al vento,
ma è una delle foto che meglio ne mostrano la lunghezza.

Notate come si appoggiano a curva sul muretto.
Non sapevo più dove metterli, ragazzi. Arrivavano dappertutto.
(Fino a ché un giorno decisi di metterli
sotto un paio di forbici - ma che diavolo
mi sarà passato per la testa???)
(Li rivoglio!!!)

E questa sono io dopo massimo un paio di giorni dal taglio.
Quella è la faccia di una persona autoconvintasi
di non aver fatto mai cosa migliore in vita sua.



Questa foto la conoscete già, ma è una delle poche che
testimoniano la mia "fase frangia".


Ora, sono leggermente più lunghi (di un cm) e non hanno più forma.
Non ho foto che testimonino.
Per fortuna.

13 commenti:

  1. Io personalmente trovo che stai benissimo nella foto con la maglietta rossa...Comunque se hai la pazienza ti si allungheranno vedrai prima di quanto pensi

    RispondiElimina
  2. .. Lunghi sono bellissimi (poi, lunghi e lisci per me sono il TOP !! visto che li ho abbastanza crespi e MOLTO ribelli..), pero', io sono sempre per il taglio alla "Valentina" ! (un altro sogno impossibile per me.. :) ....) dai, che crescono, non preoccuparti :) !!

    RispondiElimina
  3. Io li ho molto più corti dei tuoi, torno a dire! E comunque stanno iniziando a piacermi! Stranamente!!

    RispondiElimina
  4. ehhh simo che dire...proprio sì....forse quel giorno avresti fatto meglio a farti una passeggiata da qualche parte....stavi meglioooooo verooooo...PER ME!!! Poi de gustibus...erano una tua caratteristica...nessuno porta piu' dei capelli così lunghi...comunque è dua vero...ma secondo me dovresti tagliarli dritti altrimenti la forma come dici te non la prenderanno mai e si spezzeranno di continuo...dai un po' di sacrifio....

    RispondiElimina
  5. :) Stanno crescendo pian pianino, e comunque non pretendo di vederli subito lunghi come prima, ma almeno a metà schiena. In un anno dovrei farcela.............

    RispondiElimina
  6. per me i capelli lunghi sono sempre stati un miraggio...per la prima volta in vita mia ho raggiunto la mia lunghezza massima, ovvero fino al ferretto del reggiseno per capirsi! :D però la strada è ancora lunga!!! Li vorrei almeno alla vita *_*

    Comunque senti, secondo me stai benissimo anche nell'ultima foto!!! :)

    RispondiElimina
  7. Grazie Marta! E grazie anche di esserti unita ai miei "lettori accaniti" :D!
    A presto! :)

    RispondiElimina
  8. Sono sincera? Il taglio corto, che dà un'aria più giovane e sbarazzina, mette in evidenza il tuo bel visino mentre il capello lungo è come un prorompente narcisista: primeggia per nascondere colei che è al suo pari... ma al di sotto! Quindi voto per il corto.

    RispondiElimina
  9. Grazie per il tuo voto, fiore! ;)

    RispondiElimina
  10. I capelli ricrescono. In genere più forti di prima.
    Ci sono altri tagli, invece, cui è impossibile rimediare.

    Un sorriso. Antonia.

    RispondiElimina
  11. Hai ragione: queto è un taglio a cui si può benissimo rimediare! ;)

    RispondiElimina
  12. Alamuna ad Otranto!!!!!!

    by Pantarei

    RispondiElimina
  13. Ciao pantarei!!! :)
    E' vero, sono ad Otranto nella prima foto! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (1) Anteprime di libri (25) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (85) autori emergenti (27) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (2) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (132) cose strane (5) creatività (8) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (86) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (3) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (6) Facebook (1) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (32) Giardini fioriti (1) giochini (5) Giveaway (16) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (136) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (64) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (2) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) Lezioni di arabo (2) libri (137) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (8) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (34) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (51) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (76) propositi di vita (40) psicologia (1) pubblicare (68) pubblicità (27) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (11) riflessioni (53) risate (6) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scrittura (4) scrivere (53) Scuola (6) Segnalazioni (25) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (13) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (3) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (1) viaggi e partenze (20) video (6) vita (18) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog