Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10), "Sei dove sussulta il cuore" (settembre 2017).

I miei libri

I miei libri

martedì 8 marzo 2011

"Ciao, siamo ancora noi, i tuoi capelli corti". Che incubo!

1) Il problema è che appena tagliati, i capelli, ero seriamente contenta d'averlo fatto. Ma col senno di poi so benissimo che si è trattato di un mero e ingenuo autoconvincimento. Io non sono fatta per i capelli corti! Era logico che me ne sarei pentita!
2) Dopo aver assalito Lady Brett chiedendole di non discutere più del suo taglio insoddisfacente, mi ritrovo io stessa a non smettere più né di parlarne né di pensarci! Non posso farci niente: i capelli sono molto di noi, sono una grande parte di noi e se non sono come li vogliamo, son guai seri!
3) Per me i capelli lunghi sono sinonimo di femminilità e di tante cose belle: non me ne sarei dovuta liberare con così grande facilità, dopo anni di convivenza!
4) Ora, la mia insoddisfazione è ormai nota e indiscussa. E ciò che rimane da fare non è affatto cercare di sentirmi bene con il mio nuovo capello (che poi li ho tagliati più di due mesi fa, quindi non è più nuovo! È, piuttosto, un taglio indecifrabile, quello che non è più nuovo ma neppure vecchio, quello che sta crescendo ma che non è ancora cresciuto del tutto, insomma una roba incomprensibile!), non cerco consigli su "come prenderla", ma su cosa fare nel pratico: codini, acconciature, fermaglietti, trecce. Qualsiasi cosa che si possa fare con i miei capelli attuali (superano di poco le spalle - anzi, non so se superano le spalle, infondo al blog ci sono mie foto comunque -, il parrucchiere me li ha parecchio sfilacciati e ho frangia in fase di ricrescita - quella frangia che non è più frangia ma neppure ciuffo). Non voglio fare acconciature che richiedano taglio, ovviamente. Voglio poter gestire i miei capelli attuali senza uso di forbici, semplicemente in attesa che ricrescano.

Farò così: correrò da Bijoux Brigitte e lì acquisterò fermaglietti e ornamenti per teste insoddisfatte. Una volta tornata a casa, prenderò sedia, spazzola e i miei nuovi acquisti e adagerò la mia persona (e soprattutto la mia testa) di fronte allo specchio. Proverò, proverò e proverò finché i miei capelli non prenderanno una forma (che sia almeno accettabile) in grado di farmi distogliere il pensiero da quei lunghissimi capelli che ho regalato alla pattumiera del mio parrucchiere (e che probabilmente adesso staranno sulla testa di qualche insoddisfatta come me che si è fatta fare le extension - non fatemici neanche pensare, accidenti! I miei capelli sulla testa di un'altra: è troppo probabile per non rimanerci male!).


Da buona disperata, ho cercato un po' in giro nella rete. Su http://www.cosmopolitan.it/ nell'area beauty ho trovato alcune idee per capelli corti o di media lunghezza. Sinceramente nulla di realmente soddisfacente, ma almeno sono alla portata di tutti (e non solo da mani di parrucchiere!). Eccone alcuni esempi:



Per prima cosa, mi chiedo se con la mia lunghezza sia possibile tentarne anche uno solo di questi. E poi sono una che non ama legare i capelli, sono per il capello lungo e sciolto, senza troppi artifici, ma la mia situazione attuale non mi permette di concedermi ma e se. 

Ho anche trovato questo:


Magari potremmo applicarci una fascia come sopra, un qualcosa di carino, di sbarazzino, e lasciar scendere ciuffi di capelli (ma presumo che la mia frangia in ricrescita non mi permetterà di farlo - bene, sono spacciata).

Non sono molto per i cappelli, ma suppongo che si potrebbe provare anche con qualcosa del genere. I cappelli fanno molto chic!  Ma quelli bisogna provarli addosso, quindi mi sembra pressoché inutile stare a cercarne su Internet giusto per farsi venire in testa delle idee (mi farei venire in testa piuttosto i miei vecchi capelli!).

Bene, per ora è tutto. Confido in nuove idee ed invenzioni capellarie da parte mia quanto da parte vostra! :)

Alla prossima! ;)

12 commenti:

  1. Ascoltami bene! Quando vai da Bojoux Brigitte devi acquistare robe di questo tipo http://cheapechic.blogosfere.it/images/miss%20rubysue.jpg che poi è quello che devo acquistare io. Non ti complicare la vita con le acconciature varie, occorre tempo poi corri il rischio di stare scomoda e/o sentirti a disagio. Ora si usano di questi cerchietti bizzarri che io amo da morire. E' un accessorio particolare che se ben abbinato a trucco e abbigliamento attirerà ogni sguardo (distogliendoli dalla macabra cortezza del capello stesso!!) :)

    RispondiElimina
  2. Grazie, grazie! Intendo proprio qualcosa del genere. Anche se, a dirti proprio il vero, ho già fermaglietti (meno appariscenti) che non mi soddisfano. Perciò mi orientavo di più verso "acconciature", che poi intendo legare i capelli in un modo particolare usando proprio abbellimenti così, abbastanza "visibili", ecco. Grazie!

    RispondiElimina
  3. Laura Aikido8 marzo 2011 20:36

    Per prima cosa : bellissimo sfondo !! (e se te lo dice una che si firma con "Aikido"... ;) .... molto bello, davvero ! Per i capelli, io non ti ho visto con i capelli lunghi (forse c'era qualche foto sul blog).. pero', mica ti stanno male corti ! A parte che, se io li avessi lisci come te, farei un carrè alla "Valentina" (il personaggio dei fumetti, per capire), è il mio sogno da sempre, ma se provo a tagliarli cosi', mi ritroverei una specie di criniera.... MOLTO peggio di come è ora :) !! Lunghi sono bellissimi, ma se li avessi meno "selvaggi" ;) li porterei molto piu' corti.. Sono piu' moderni.Ciao :) !

    RispondiElimina
  4. Lauretta!
    Il carrè alla "valentina" che dici tu piace moltissimo anche a me, molto molto, ma ora l'unico mio pensiero è di crescerli! Lo sta dicendo una che ha sempre vissuto con metri di capelli dietro le spalle! :)

    RispondiElimina
  5. Laura Aikido8 marzo 2011 21:05

    Che belli !! No, per me è impossibile cosi' lunghi, dopo un po' che non li taglio si sfibrano (anzi, ora li porto anche lunghi per i miei "standard").Eh si', lunghi "tipo orientale" sono bellissimi, comunque dai, devi solo avere un po' di pazienza :) !

    RispondiElimina
  6. Dici che ti piacciono i capelli lunghi perchè sanno di femminilità (opinione che condivido, io ho 58 anni e ho sempre portato capelli lunghi) ebbene potresti fare come ho fatto io. Io ho i capelli un pò mossi e ho fatto una leggera permanente sul fondo del capelli in modo da lasciarlo liscio sulla testa, e un pò riccio sul fondo...
    Spero di essermi fatta capire...

    RispondiElimina
  7. Ma i tuoi sono corti? Di media lunghezza? (infondo al blog ci sono delle mie foto con i capelli "corti", non so se per me sarebbe indicato... forse uscirebbero ancora più corti di quanto li ho?! Cosa ne pensi? Io voglio che crescano! :) Comunque il fatto del riccio sotto non mi disturberebbe affatto, sarebbe una buona idea, ma i miei son troppo corti adesso per farlo... :)

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Ahahah! è uno spettacolo leggerti! :) Per mia fortuna io adoro avere i capelli corti, anche se ammetto che la prima volta che li ho tagliati ci sono rimasta malissimo, ma poi mi sono pentita di averli fatti ricrescere, anche perchè il motivo per cui li avevo fatti crescere era davvero stupido!xD E così li ho tagliati di nuovo: niente pensieri di acconciature varie, ci impiego 15 minuti tra lavarli e asciugarli e non più 1 ora e mezza come prima...e poi, essendo ricci, mi è sempre ammesso un minimo di disordine! ;)
    Quindi, sfortunatamente non ho una vasta scelta di consigli da darti, perchè anche quando avevo i capelli lunghi, essendo appunto ricci, cercavo di acconciarli il meno possibile per non far perdere elasticità al capello...ma..vedo che hanno già provveduto a darti una marea di consigli, quindi..meglio così! :)

    RispondiElimina
  10. Si, ammetto: sono stati davvero tutti bravi! Grazie anche per il tuo intervento!
    Io amo avere i capelli lisci, ma credimi, non mi disturberebbe affatto neanche averli ricci come i tuoi, con tutti quei boccolini.. Divini! ;)

    RispondiElimina
  11. ciao!! io ce l'ho il fermaglio di cuoio... originale anni 70.. me l'ha regalato mia mamma.. ^_^ carinissimo il tuo blog!! ti seguo!! se ti va passa da me http://eclisse83.blogspot.com/

    RispondiElimina
  12. Lo voglio anch'io, lo voglio anch'io! Mi è piaciuto appena l'ho visto! :)
    Grazie pamy, a prestissimo! ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) Amazon (2) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (2) Anteprime di libri (26) Antonietta Agostini (1) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Articoli (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (90) autori emergenti (31) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (3) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) Booktrailer (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) Candele (1) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Citazioni (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) Come fiocchi di neve (1) community (1) concorsi (5) Copertine di libri (1) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (135) cose strane (5) creatività (9) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (87) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (7) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (7) Facebook (2) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (6) fotografie (36) Giardini fioriti (2) giochini (5) Giornale di Puglia (1) Giveaway (17) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (140) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (9) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (65) Inverno (1) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (4) Lecce (3) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (7) lettura (4) Lezioni di arabo (2) libri (153) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Mai baciare il tuo ex (1) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (10) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Narcissus (1) Natale (8) Neve di Praga (1) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (37) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (52) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) Pollice verde (1) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (77) promozioni (1) propositi di vita (41) psicologia (1) pubblicare (70) pubblicità (28) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (41) ricordi (11) riflessioni (54) risate (6) romanzi (10) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scatti (2) Scrittura (10) scrivere (57) Scuola (6) Segnalazioni (26) Sei dove sussulta il cuore (13) Self-publishing (1) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (26) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) StreetLib (1) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) The Pink Cafè (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (5) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (2) viaggi e partenze (20) video (7) vita (19) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog