Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10), "Sei dove sussulta il cuore" (settembre 2017).

I miei libri

I miei libri

domenica 21 ottobre 2012

"Il mondo dopo te" - Intervista a Laura Bellini.

Rieccomi con una nuova intervista! 
Oggi ritorno sui libri, e ho il vero piacere di presentare un libro che ha ottenuto riconoscimenti e molti commenti positivi, è uscito nel mese di agosto e lo si è visto circolare parecchio in rete, grazie all'impegno della bravissima autrice e all'aiuto di una casa editrice molto attiva. 
Il libro in questione s'intitola IL MONDO DOPO TEla casa editrice che lo ha pubblicato è la Butterfly Edizioni, ed è stato scritto da Laura Bellini, brillante autrice che ha alle spalle la pubblicazione di altri quattro romanzi!


Ed ecco qui la nostra conversazione!


  • Ciao Laura, benvenuta nel mio blog! Sono contenta di poterti ospitare nel mio "salottino" e fare una chiacchierata con te, anche perché devo dire che il tuo libro - Il mondo dopo te - si è visto circolare parecchio in rete, o almeno io ho avuto questa sensazione, essendomi spesso e con piacere imbattuta nella tua singolare copertina e in vari commenti positivi da parte dei lettori. Come ti stai muovendo per la promozione del tuo libro? 

Ciao Simona, grazie a te per lo spazio che mi hai dedicato. In effetti il mio romanzo sta circolando parecchio in rete, non è solo la tua impressione. Purtroppo noi autori semi sconosciuti non godiamo della promozione mediatica che offrono le grandi case editrici, per questo dobbiamo arrangiarci e contare sulla nostra capacità di far sì che il romanzo possa invadere i motori di ricerca. 
Guarda, devo anche e soprattutto, ringraziare la mia editrice Argeta Brozi che è un vulcano di idee in quanto a promozione. La Butterfly fa una cosa che pochissimi altri fanno: promuove i propri autori. 

  • Conosco la tua editrice e non posso che essere d'accordo con quanto dici, Argeta si fa davvero in quattro per i suoi autori! So che sei autrice di altri quattro romanzi oltre a "Il mondo dopo te". Prima di parlare del tuo ultimo romanzo, puoi dirci qualcosa sulle tue precedenti esperienze di pubblicazione? 

Ho iniziato a scrivere presto e a pubblicare tardi. Ho all'attivo cinque romanzi pubblicati, ma altrettanti sono pronti nel mio cassetto per vedere la luce!
sai, la differenza è lampante. Prima de Il mondo dopo te, non ho mai guardato se la casa editrice cui mi affidavo fosse a pagamento o meno, mi interessava facessero un bel lavoro e basta. 
Ad oggi, dopo aver pubblicato con la Butterfly, che è totalmente gratuita, mi rendo conto di quanto sia differente il modo di lavorare.
Non piango sul latte versato: Il coraggio dell'amore, Lontano da te, Ancora tu e I disegni imprevedibili del destino, restano le mie creature, ma ad oggi cercherei di prendermi meglio cura di loro.
Con i precedenti romanzi non avevo mai partecipato a una fiera, con quest'ultimo sarò a Chiari alla fiera della micro editoria a novembre. Ho fatto la prima presentazione nel mio paese con Argeta al mio fianco e in vista ci sono molti altri progetti di cui non parlo solo per scaramanzia! 

  • Sono molto contenta di apprendere queste buone notizie, perché l'editoria è un mondo difficile e i libri sono un patrimonio preziosissimo: è bello che ci sia qualcuno disposto a prendersene cura in questo modo e che si distingue da molti altri nel modo di operare. I titoli dei tuoi romanzi (che devo dire sanno incuriosire moltissimo!) mi fanno pensare a storie sentimentali. E' così? Appartengono tutti allo stesso genere letterario? Sei legata particolarmente a un genere o forse ti piace spaziare e scrivere anche storie di genere diverso? 
Sono d'accordo con te. I libri sono dei tesori di inestimabile valore e chi se ne prende cura lo sa bene.
I miei libri parlano d'amore, ma attenzione! L'amore che narro non è semplicemente la relazione fra uomo e donna, quanto piuttosto l'amore per la vita, con tutte le sue sfumature. Nessuno dei miei libri è esclusivamente sentimentale. C'è la storia d'amore, dove non si trova? Ma c'è anche l'avventura e, forse, molti spunti su cui riflettere. 
Ne Il coraggio dell'amore si parla di figli e rapporti difficili, amori contrastati.
Lontano da te e Ancora tu fanno parte di una piccola saga e sono i romanzi che più mi sono rimasti nel cuore. La protagonista, Elena, in cerca di se stessa, trova il modo di tornare indietro nel tempo e proprio nel settecento troverà la parte di lei che sentiva incompleta.
I disegni imprevedibili del destino segnano il mio ingresso nel fantasy, un filone che seguo anche ne Il mondo dopo te.
Nei miei fantasy non troverete angeli, elfi o vampiri, ma personaggi reali in cui tutti, adulti e ragazzi, possono immedesimarsi.
Come vedi amo molto sperimentare, nella scrittura come nella lettura. Non amo le classificazione, ma la parola scritta.
Una storia deve trasportarmi: mi lascio condurre dove lei vuole! 

  • Tornando al tuo ultimo romanzo, Il mondo dopo te, ti invito a parlarcene un po', a descriverci la storia che narri, i tratti salienti della protagonista... Insomma, raccontaci com'è nato questo romanzo e qual è il messaggio che hai voluto comunicare. 

Il mondo dopo te si apre con il racconta la storia di Hope, figlia del re degli dei, che sta trascorrendo il suo periodo di "apprendistato" sulla Terra. E' giunta quasi alla conclusione dei suoi diciotto anni, (che corrispondono a uno solo sul suo mondo), fra gli umani quando suo padre le comunica che il genere umano sarà distrutto.
Gli dei sono convinti che gli uomini abbiano sfruttato le Terra, la loro casa, senza ritegno. L'hanno inquinata e maltrattata e gli uomini sono diventati avidi di potere e privi di sentimenti.
Non è dello stesso parere Hope che, al contrario, vede nel cuore degli uomini una possibilità di salvezza. Per questo si troverà a dover compiere scelte che cambieranno inevitabilmente il suo destino. Accanto a lei due figure maschili, nettamente contrapposte: da una parte il suo promesso sposo, Aidan, destinato a governare il regno degli dei. Un giovane perfetto che è legato a Hope da un amore puro e travolgente. dall'altra, Luca, un semplice umano, che però sarà la vera forza di Hope e che le permetterà di scoprire quanto vero e puro può essere un cuore umano.

Non ho voluto trasmettere un vero messaggio. Il mio romanzo è un fantasy, ma parla di argomenti attuali, quale il degrado della nostra società e il deperimento della nostra terra. Non ci sono messaggi moralisti, ognuno di noi può ritrovare nelle mie parole la verità e può trarne le conclusioni che crede. 

  • Abbiamo accennato al fatto che la casa editrice con cui hai pubblicato il tuo ultimo romanzo si impegna molto nella promozione dei suoi autori, quindi suppongo che la visibilità che stai ottenendo con “Il mondo dopo te” sia dovuta anche a questo, oltre al tuo impegno personale. In generale, che cosa pensi delle presentazioni dei propri libri? Quante ne hai organizzate finora e cosa credi che faccia di una presentazione un evento di “successo”, nei limiti del possibile per un autore emergente? 

Sono certa di dover ringraziare la Butterfly per molta della visibilità che mi ha permesso di ottenere!
Credo che le presentazioni siano importanti, purtroppo non ho molta esperienza in questo campo, prima di questa pubblicazione ne avevo davvero fatte poche. Ho presentato Il mondo dopo te per la prima volta, nel mio paese, in una fiera di paese, dove abbiamo allestito anche un banchetto di vendita con tutti i i romanzi della Butterfly. La seconda la farò a Chiari per la fiera della micro editoria e spero di poterne presto organizzare altre.
Come renderla un evento di successo? Io credo che i lettori dovrebbero essere invogliati a presenziare. Il volantinaggio e la pubblicità sono essenziali. se possibile, aggiungerei anche qualche articolo sui giornali locali. Si dovrebbe dare l'impressione che partecipare sia, non un favore nei confronti dell'autore, ma essenziale per il lettore. 

  • Prima di concludere, avrei una piccola curiosità: hai detto che nel tuo cassetto ci sono altri romanzi pronti per vedere la luce. Come intendi muoverti adesso? Quanto tempo lascerai passare prima di poter pubblicare ancora? E, soprattutto, puoi per caso svelarci qualcosa sui tuoi romanzi ancora inediti? 

Se fosse per me vorrei vederli pubblicati tutti e subito, ma purtroppo non funziona così. La promozione di un romanzo richiede tempo e non conviene mai sovrapporre più lavori.
Credo che vedranno la luce uno all'anno e che io dovrò essere paziente! :)
Come ti dicevo prima a me piace molto sperimentare e spaziare fra i vari generi, i prossimi romanzi saranno due urban fantasy, un fantasy classico, che mi ha impegnato tantissimo ma mi ha dato grandi soddisfazioni. Infine c'è un ritorno alla narrativa non di genere: un mix di sentimenti, intrighi e avventura. 

  • Che cosa diresti ai lettori per promuovere il tuo libro e invitarli a leggerlo? Quali sono gli aspetti che pensi vadano messi maggiormente in evidenza? 

Vorrei spiegartelo con una frase di Emily Dickinson:
Nessun vascello c'è che come un libro possa condurti in contrade lontane.
Ecco questo è quello che mi propongo di fare con i miei romanzi e che spero passi al lettore.
Leggetemi e vi innamorerete dei personaggi che si presenteranno al vostro cospetto, desidererete visitare i luoghi di cui essi vi narrano.
Vi appassionerete, commuoverete e innamorerete di ogni singola frase che leggerete! 

  • Grazie per questa bellissima citazione dalla mitica Emily Dickinson, rende benissimo l'idea che vuoi comunicarci! Grazie inoltre per aver risposto a questa intervista e per essere stata con noi! Un in bocca al lupo sincero per i tuoi progetti!

Grazie a te per avermi ospitata nel tuo bellissimo blog!


______________________

Potete contattare direttamente l'autrice ai seguenti link:
Il blog di Laura: http://libriepassioni.blogspot.it/;
La pagina FB dedicata al romanzo e quella dedicata all'autrice;
Il gruppo FB sui romanzi di Laura;
La pagina di Laura come autrice Butterfly.




Simona



______________ 
Per rispondere a un'intervista, scrivimi: alamuna@gmail.com


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) Amazon (3) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (2) Anteprime di libri (26) Antonietta Agostini (1) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Articoli (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (91) autori emergenti (32) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (3) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) Booktrailer (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) Candele (1) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Citazioni (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) Come fiocchi di neve (1) community (1) concorsi (5) Copertine di libri (1) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (135) cose strane (5) creatività (9) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (87) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (7) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (7) Facebook (2) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (6) fotografie (36) Giardini fioriti (2) giochini (5) Giornale di Puglia (1) Giveaway (17) Gli angeli non hanno memoria (1) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (141) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (9) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (65) Inverno (1) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (4) Lecce (3) Lecceprima (1) leggere (7) Leonid Afremov (3) Letteratura (7) lettura (5) Lezioni di arabo (2) libri (154) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Mai baciare il tuo ex (1) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (10) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Narcissus (1) Natale (8) Neve di Praga (1) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (37) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (52) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) Pollice verde (1) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (77) promozioni (1) propositi di vita (41) psicologia (1) pubblicare (70) pubblicità (28) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (42) ricordi (11) riflessioni (54) risate (6) romanzi (11) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scatti (2) Scrittura (10) scrivere (57) Scuola (6) Segnalazioni (26) Sei dove sussulta il cuore (13) Self-publishing (1) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (26) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) StreetLib (1) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) The Pink Cafè (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (5) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (2) viaggi e partenze (20) video (7) vita (19) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog