Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10), "Sei dove sussulta il cuore" (nuovo romanzo, settembre 2017).

lunedì 29 ottobre 2012

"Il mio posto nella vita" - Intervista a Claudia Semperboni

Stavolta ospito sul blog una mia "collega 0111" che ci parla, in una chiacchierata molto amichevole, della sua prima pubblicazione. Un romanzo che ha scritto molti anni fa e che solo ora vede la luce grazie alla casa editrice che ci accomuna. Lei si chiama Claudia Semperboni e il suo libro s'intitola "Il mio posto nella vita". Un romanzo di formazione, con una protagonista adolescente, di cui lei stessa ci parla... Seguite la nostra "conversazione" :P.


  • Ciao Claudia e benvenuta nel mio blog! Sono molto contenta oggi di ospitare una mia "collega 0111" :) . Come stai? So che sei molto contenta ed emozionata per l'uscita del tuo primo libro. Come stai vivendo la realizzazione di questo sogno? 

Ciao Simona, grazie per avermi invitata.
E' una vera gioia parlare con una "collega" che sa benissimo come mi possa sentire in questo momento. 
In tutta sincerità credo di non essere pienamente cosciente di quello che mi sta succedendo intorno... l'unica certezza che ho - comunque vadano le cose - è che il sogno di una vita si è realizzato e che qualcuno ha creduto in me!

  • Come hai conosciuto la 0111edizioni? 

L'ho conosciuta per caso navigando su internet. Siccome erano anni che inviavo il mio manoscritto a destra e manca, cercando gli indirizzi delle case editrici su internet, mi sono imbattuta - per caso lo giuro! - in un blog dove si parlava di scrittori esordienti. Una ragazza raccontava di aver pubblicato il suo primo romanzo con la "0111 edizioni" e diceva di essere entusiasta dell'esperienza.
Ho subito cercato il sito della 0111....e il resto è storia! 

  • Dopo aver atteso il famoso esito della seconda lettura, dunque, la tua (nostra) editrice ti ha comunicato che avrebbero pubblicato "Il mio posto nella vita". Qual è stata la tua prima reazione? 

Sgomento!!! Ho riletto la mail almeno dieci volte, poi altre dieci, dopo credo di aver riso da sola! E ho semplicemente pensato "Ce l'ho fatta!" 

  • Ecco quindi il tuo romanzo d'esordio: Il mio posto nella vita. Leggendo direttamente dalla copertina, ti chiedo qual è la "tragedia esistenziale" che hai messo a nudo nel tuo scritto, sempre nei limiti di quello che ci puoi svelare. 

Non vorrei sbilanciarmi troppo! Posso solo dire che nel mio libro ho raccontato una storia (inventata, sia chiaro!) come tante, ma l'ho voluta raccontare così per sottolineare il fatto che la vita non è tutta rose e fiori....non sempre va come vorremmo andasse. 

  • Ok, ti va di raccontarci un po' della trama, del personaggio principale, dell'ambientazione...? 

Ho raccontato la storia di Bea, una ragazzina come tante con una vita normale: la scuola, gli amici, i primi amori, le passioni, le scelte per il futuro. Parlo di queste cose come se stessi narrando le vicende di vita quotidiana di un'amica.
Poi però succede qualcosa e tutto cambia... 

  • Bea... questo nome mi è un tantino familiare :P! A che tipo di lettore consiglieresti il tuo romanzo? 

Ahahahahaha! Vero, ho notato anche io la cosa! Strano, vero? Due scrittrici che usano gli stessi nomi per i loro romanzi (con tutti i nomi che ci sono in giro!!).
"Il mio posto nella vita" è stato scritto taaaaanti anni fa (avevo circa 20 anni!) e la storia riguarda appunto una ragazzina, quindi magari in essa ci si può riconoscere di più un pubblico giovanile; ma siccome la storia potrebbe riguardare qualsiasi persona, ritengo possa essere una lettura per ogni età. 

  • Io ho scelto il nome Bea credendo che fosse raro vedere personaggi con questo nome....... :P e invece ci ritroviamo in due nella stessa casa editrice: com'è piccolo il mondo! [anzi no, ora che ci penso, ho visto un altro libro della 0111 che si intitola "Le avventure di Beo"...! :P] Comunque, tornando al tuo romanzo, ho notato che non vuoi svelarci troppo sulla storia ed è giusto così, quindi ti chiedo: quale pensi che sia l'aspetto del tuo libro che il lettore potrebbe apprezzare di più? Che cosa diresti al lettore per spingerlo a leggere il tuo libro? 

Consiglierei il mio libro a chiunque, perché, oltre ad essere una semplice storia "leggera" dal primo punto di vista, diventa poi più "seria". La scelta finale della protagonista, secondo me, è del tutto inaspettata. 

  • Qual è il genere di libri che ti piace leggere? Questo coincide con il genere che ti piace scrivere? ^^ 

Io adoro Stephen King (quindi horror/thriller); mi piacciono le storie intriganti, incasinate, ma per curiosità leggo un po' di tutto. Purtroppo non credo di essere in grado di scrivere libri dove ci sia suspence, scene avvincenti, intrighi, quindi i miei gusti di scrittrice non rispecchiano quelli di lettrice! 

  • Perfetto Claudia, io direi che la nostra conversazione può dirsi conclusa. Vuoi salutare i nostri lettori citando un passo del tuo libro anche di un solo rigo? :):) 

Ho sempre sostenuto che la vita sia strana; in alcuni casi, quando desideriamo qualcosa con tutta l’anima, non riusciamo a vederla realizzata nemmeno se campassimo mille anni, mentre in altri vediamo materializzarsi davanti ai nostri occhi cose e situazioni che non avremmo mai immaginato o sperato di vedere.....
Così inizia il mio libro.... 
Mi auguro che il mio libro piaccia e che soprattutto trasmetta qualcosa. 
Ti ringrazio di cuore per avermi invitata nel tuo blog e ti rinnovo gli auguri per il tuo lavoro e per l'uscita del tuo prossimo libro! 
Un abbraccio.

  • Grazie e complimenti a te per il tuo esordio!


____________________

Per info e richieste, contattate direttamente l'autrice attraverso la pagina ufficiale su FB




Simona



________________
Per rispondere a un'intervista, scrivimi: alamuna@gmail.com



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (1) Anteprime di libri (26) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Articoli (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (88) autori emergenti (30) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (2) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Copertine di libri (1) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (135) cose strane (5) creatività (9) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (87) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (5) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (7) Facebook (2) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (33) Giardini fioriti (2) giochini (5) Giornale di Puglia (1) Giveaway (17) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (138) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (65) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (3) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) lettura (2) Lezioni di arabo (2) libri (146) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (10) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Narcissus (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (37) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (52) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) Pollice verde (1) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (77) propositi di vita (41) psicologia (1) pubblicare (70) pubblicità (28) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (11) riflessioni (53) risate (6) romanzi (8) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scrittura (8) scrivere (57) Scuola (6) Segnalazioni (26) Sei dove sussulta il cuore (9) Self-publishing (1) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (21) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) StreetLib (1) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) The Pink Cafè (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (4) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (2) viaggi e partenze (20) video (6) vita (19) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog