Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10).

lunedì 17 gennaio 2011

Muro di gomma...

Mi butto a capofitto. Non so dove arrivo. Dove vado a sbattere la testa.
Non sono mica la prima, in fin dei conti, no?
Tutti, nessuno escluso, continuamente senza garanzie.
Così, mi butto a capofitto. Una scelta. Nulla di ché. Non posso stare sempre a temere dei passi che faccio.
Certe scelte - quasi tutte oserei dire - le si prendono "alla cieca".
E non posso veramente farmi problemi per questo. Giacché non sono nè la prima nè l'ultima a non avere garanzie sul futuro. Dobbiamo o non dobbiamo, alla fine dei conti, tutti quanti essere pronti al bene e al male, perché può accadere sia l'uno che l'altro?
Mi butto a capofitto con l'idea che andrò a sbattere la testa proprio contro quel muro di gomma che mi sono prefissa. Poi con il tempo, nel volo, probabilmente la traiettoria devierà di un poco. Il muro di gomma sarà abbastanza esteso da accogliermi ugualmente, nonostante la deviazione, leggerissima, avvenuta in volo, durante il tempo? O sono così pesante che neppure il vento, in volo, è in grado di deviarmi? Io, intanto, mi butto: ehi, muro di gomma, tu non ti spostare!!

3 commenti:

  1. Bisogna osare per capire se la scelta è giusta, a volte ne manca il coraggio a volte no, ma se non si tenta e non ci si butta non si potrà mai capire se quel treno fermo a quel binario aspettava proprio noi.

    RispondiElimina
  2. Ma si' che andrà bene ! E se andrà male, ci si riprova.Io faccio sempre cosi' : anche se qualcosa mi preoccupa, la affronto e vado. L'importante è metterci tutta l'energia possibile.. il risultato è (piu' o meno !!) un dettaglio.Io pero' sono un'ottimista "a oltranza".. ;-) ..

    RispondiElimina
  3. E' l'atteggiamento più giusto, il vostro. I miei "mi butto a capofitto", in verità, sono sempre preceduti da ragionamenti vari, da dubbi, domande, ma alla fine lo faccio! L'importante è non tirarsi indietro per paura o dubbio :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (1) Anteprime di libri (25) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (85) autori emergenti (27) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (2) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (132) cose strane (5) creatività (8) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (86) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (3) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (6) Facebook (1) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (32) Giardini fioriti (1) giochini (5) Giveaway (16) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (136) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (64) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (2) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) Lezioni di arabo (2) libri (137) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (8) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (34) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (51) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (76) propositi di vita (40) psicologia (1) pubblicare (68) pubblicità (27) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (11) riflessioni (53) risate (6) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scrittura (4) scrivere (53) Scuola (6) Segnalazioni (25) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (13) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (3) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (1) viaggi e partenze (20) video (6) vita (18) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog