Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10), "Sei dove sussulta il cuore" (nuovo romanzo, settembre 2017).

lunedì 14 febbraio 2011

Il grandioso regalo per... il nostro primo San Valentino!

Non che mi interessi festeggiare il San Valentino, ma alla fine finisco sempre per contribuire anch'io al giro del business (con pochi denari, chiaro).
Ho acquistato, quindi, un paio di pantofole per il mio fidanzato in occasione del San Valentino.
La questione che qui voglio evidenziare, comunque, non è il business, quanto piuttosto il fatto che io abbia pensato di regalargli un paio di... PANTOFOLE.
Avete capito bene: P A N T O F O L E.
Terribilmente triste.
Regalare al proprio compagno un paio di pantofole sa tanto di quelle coppie di sposi che sono insieme da anni e che col tempo hanno perso l'abitudine di farsi i regalini o, se proprio se ne fanno, scelgono sempre le stesse cose, ogni anno, perché non sanno più cosa regalarsi.
M'immagino quei pacchi ingrigiti, con l'incarto fatto di fretta e senza il bigliettino, pacchi tristissimi dai quali, puntualmente, tutti gli anni, sbucano fuori loro:

Queste non sono le pantofole che gli ho regalato io!
Che rimanga fra noi: queste sono perfino più belle!


Non so perché associo le coppie sposate o veterane alla seguente categoria di regali privi d'entusiasmo:
- pigiama;
- calzini;
- magliette o canotte intime;
- PANTOFOLE.
Che tristezza.

Io, in tutta sincerità, volevo prendere un paio di pantofole al mio compagno da un po' di tempo, perché ne era seriamente sprovvisto. Quindi, ho approfittato dell'occasione del San Valentino per compiere il famigerato acquisto.
La ragazza che me le ha vendute ha confessato che in mattinata, insolitamente, sono arrivate tante signore a chiederle un paio di pantofole da uomo. All'ennesima, cioè me, non si è potuta trattenere dal chiedere: "Ma è usanza a San Valentino regalare le pantofole?". Io invece non mi sono potuta trattenere dal ridere.
Non so se sia tradizione o cosa, ma la ragazza da cui le ho comprate mi ha spontaneamente confermato che questa categoria di regali diventa quasi fissa, ogni anno.
Io spero che non sarà mai così per me, che potrò avere sempre idee nuove su cosa regalare al mio compagno, che ogni anno i miei doni siano sempre originali, che non si cadrà mai nello scontato e nella mancanza d'entusiasmo e che possa io sapermi tenere lontana dalla categoria di regali sopra citata.

Intanto, resta che il nostro primo San Valentino è stato già marchiato a fuoco e, quando ci penserò, non potrò fare a meno di associarlo alla seguente, triste parola: P A N T O F O L E.
Tra l'altro, quelle che gli ho comprato io sono anche più brutte delle sopra raffigurate e, per giunta, più grandi di due misure rispetto al suo numero.

12 commenti:

  1. Sinceramente, mi hai fatto sorridere un sacco, Alamuna, con questo tuo post! Io trovo che una cosa bella dell'essere single sia proprio non dover entrare in crisi per pensare ai regali da fare!xD in compenso domani è la festa dei single e so già cosa autoregalarmi!xD

    RispondiElimina
  2. Il mio proposito è proprio quello di farvi sorridere, quindi... ben venga!
    Io mi faccio spessissimo auto-regali, single o fidanzata che sia! xD

    RispondiElimina
  3. Io no, raramente, ma quando mi faccio un regalo me lo faccio per bene!xD

    RispondiElimina
  4. E come mai non hai cambiato regalo? oppure scelto un modello..divertente e spiritoso?

    RispondiElimina
  5. Mmmmm... ne era seriamente sprovvisto! Giuro, gliele ho dovute prendere per forza!! :-D
    (che regalo originale per essere il primo san valentino, vero?)
    Ma nei prossimi anni, giuro che cercherò di tenermene dovutamente alla larga o, al massimo, seguirò il tuo consiglio: pantofole simpatiche e buffe! :-)

    RispondiElimina
  6. Nella sua assurdità, questo regalo è assolutamente originale, proprio perché inaspettato :)

    Un sorriso. Antonia.

    RispondiElimina
  7. Sono contenta di vederti qui! Ho letto un pò di post sul tuo blog, sei veramente brava!

    A presto.

    RispondiElimina
  8. in verita' potebbe essere interpretato come un "sei un pantofolaio" oppure "vorrei tu stessi piu' in casa con me" ...mah ... ;)))

    RispondiElimina
  9. Dici che il mio inconscio volesse suggerirmi una delle due opzioni? :-D Probabilissimo!
    Opterei per la prima, di gran lunga!

    RispondiElimina
  10. ahahah secondo me invece vuol dire" non ho un quattrino per cui faccio finta di aver indovinato un oggetto che gli mancava!!!!"

    RispondiElimina
  11. ..Pero' 'ste pantofole sono proprio simpatiche.. :) .... sicuramente è stato un S. Valentino spiritoso !!

    RispondiElimina
  12. La soluzione di Daniela è quella più plausibile :-D.
    Laura, si, un san valentino spiritoso. Immagina che gli ho dato il pacco con una faccia insolita, e gli ho detto: "Ecco un regalino di cui non parlerai con nessuno". (e poi io l'ho spifferato ai quattro venti!).

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (1) Anteprime di libri (26) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (87) autori emergenti (28) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (2) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (134) cose strane (5) creatività (8) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (87) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (5) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (6) Facebook (1) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (33) Giardini fioriti (2) giochini (5) Giveaway (16) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (137) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (64) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (3) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) lettura (2) Lezioni di arabo (2) libri (141) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (10) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Narcissus (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (36) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (52) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) Pollice verde (1) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (76) propositi di vita (41) psicologia (1) pubblicare (70) pubblicità (28) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (11) riflessioni (53) risate (6) romanzi (3) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scrittura (7) scrivere (56) Scuola (6) Segnalazioni (26) Sei dove sussulta il cuore (4) Self-publishing (1) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (17) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) StreetLib (1) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (3) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (2) viaggi e partenze (20) video (6) vita (19) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog