Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10).

sabato 9 marzo 2013

"Belladentro", di Roberta Tobbi: le mie impressioni.

Belladentro è la testimonianza diretta di una ragazza che ha sofferto di anoressia. Sembra una storia cruda, ma semplicemente perché è vera. Roberta non usa espedienti per dire come stanno le cose, le dice e basta, in maniera diretta e asfissiante. Ci sentiamo intrappolati nel suo corpo, ci fa sentire le sue emozioni e attraverso la sua testimonianza diretta siamo capaci di comprendere - anche se alla lontana, per non peccare di presunzione - i veri sentimenti di una persona anoressica. 
A volte ti ritrovi a porti delle domande, è forse inevitabile quando a leggere è una persona che non soffre della stessa malattia, ma Roberta ci dà tutte le risposte, ci conduce nel suo mondo con una delicatezza e al tempo stesso una determinazione che ci permettono di guardare il mondo dai suoi stessi occhi. 
Roberta ha un marito che la ama moltissimo, le sta accanto, la spinge a migliorarsi, a combattere. Roberta scava dentro sé stessa, nel suo passato, alla ricerca di una fonte, di un ricordo, di un momento in cui è potuto cominciare tutto. Ma il tunnel della malattia - il tunnel della mente - sembra interminabile. A una caduta segue sempre un rialzo, ma purtroppo a un rialzo segue ancora una caduta. Quando Roberta crede di avercela fatta, di aver trovato un appiglio cui aggrapparsi per uscire da quell'inferno, ecco che le mani le scivolano, e ricade nello sconforto. 
Eppure c'è qualcosa che la spinge sempre a lottare, qualcosa che assomiglia molto alla consapevolezza di voler guarire e che questo non sia impossibile. Sforzi, fatiche, lacrime, una storia cruda e autentica che ti entra dentro e ti ferisce. Forse vorresti fare qualcosa per lei, aiutarla a strappare dalla sua mente quel mostro che la tiene rinchiusa in una prigione. 
A parte la consapevolezza, poi, arriva a un certo punto qualcosa di ancora più forte, qualcosa che non potrebbe realizzare se rimanesse in quel corpo: l'istinto materno, la voglia di mettere al mondo un figlio. Un desiderio grande, più grande di qualsiasi cosa, persino più grande di quel mostro che non le concede via di fuga.
Invece la via di fuga c'è sempre, Roberta ce lo insegna attraverso la sua stessa esperienza. Una storia alla quale potrebbero davvero attingere anche molte altre ragazze colpite dallo stesso problema, perché è una storia che dà carica, e non solo per chi soffre di anoressia. L'anoressia, volendo, potrebbe diventare in questo libro anche sinonimo di molte altre problematiche, di molti altri demoni che spesso e volentieri si manifestano sotto ogni aspetto. La via di fuga esiste, se comincia innanzitutto da dentro.
Una storia incredibile, che non ti conquista solamente perché è una storia autobiografica, e di conseguenza la storia vera di una ragazza anoressica, ma perché è scritta in una maniera che ti rapisce, la qualità della narrazione è alta, la scrittura scorrevole, le parole sono scelte con cura, sono dure come lo è Roberta con sé stessa, sono vere come lo è l'intera storia, ti trascinano nel vortice di questo racconto e non ne esci, non gli stacchi gli occhi fino a che non  ti imbatti nella parola FINE.









Simona



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (1) Anteprime di libri (25) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (85) autori emergenti (27) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (2) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (132) cose strane (5) creatività (8) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (86) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (3) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (6) Facebook (1) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (32) Giardini fioriti (1) giochini (5) Giveaway (16) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (136) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (64) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (2) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) Lezioni di arabo (2) libri (137) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (8) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (34) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (51) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (76) propositi di vita (40) psicologia (1) pubblicare (68) pubblicità (27) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (11) riflessioni (53) risate (6) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scrittura (4) scrivere (53) Scuola (6) Segnalazioni (25) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (13) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (3) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (1) viaggi e partenze (20) video (6) vita (18) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog