Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10).

martedì 15 ottobre 2013

Pensieri d'inchiostro, di Inkheart: mie impressioni + breve intervista.

Quello che mi è piaciuto del racconto di Inkheart è stata la capacità dell'autore di descrivere intensamente un breve momento, ovvero quello che precede il sonno. Quello che mi è piaciuto ancora di più, personalmente, è stato il fatto che il racconto non affronta un tema preciso, un argomento specifico, non è una storia, sembra vagare alla ricerca di nulla, non pretende niente, è scrittura allo stato puro, un vincente accostamento di parole che rende interessante un momento così fugace, un momento che viviamo praticamente tutti ma su cui in realtà pochi di noi si soffermano a riflettere. Inkheart lo chiama "desiderio di oblio": quando ci addormentiamo, la mente si lascia andare, si libera degli schemi, e noi diventiamo "un po' come i matti".
Molto carino!






E ora vi lascio a una breve intervista in cui a rispondere è, ovviamente, Inkheart, l'autore di "Pensieri d'inchiostro".




Benvenuto nel mio blog. Il tuo racconto “Pensieri d’inchiostro” descrive un solo momento: l’attimo in cui si chiudono gli occhi per addormentarsi, lasciandosi alle spalle la giornata trascorsa, e poi quello simile del risveglio. Che cosa ti ha spinto a scrivere queste righe?

Stavo guardando un film in tv, non ne ricordo nemmeno il titolo a dire il vero, ma mi colpì quello che vidi. Un colletto bianco che crollava sul divano dopo una lunga giornata di lavoro, ho cercato di immaginare ciò che provava ed è venuto fuori questo racconto.
Hai scritto anche altri racconti simili, che magari descrivono momenti brevi, attimi sfuggevoli?

Sì. Un mio "racconto" è formato addirittura di solo 5 parole! Non bisogna sempre essere prolissi per descrivere un'emozione.

Che rapporto hai con la scrittura? Quando hai scoperto che ti piaceva scrivere?

E' stato un caso. Una sera ho come sentito il bisogno di "sporcare" un foglio bianco sulla mia scrivania e mi sono ritrovato a scrivere e pian piano ho iniziato a prenderci gusto.

Se dovessi pubblicare, di che genere di libro ti piacerebbe essere autore?

Mi piacerebbe pubblicare una raccolta. Per quanto riguarda il genere, preferisco scrivere racconti introspettivi. Il foglio diventa quasi il mio psicanalista, che senza dir nulla, riesce a tirar fuori tutto quello che sento.

Qual è la tua opinione sull’attuale situazione editoriale italiana?

Sfortunatamente trovare editori seri è diventato complesso. Molti preferiscono la pubblicazione on line, per tagliare le spese, ma il mio sogno è scrivere per una grande casa editrice. Come dire, ho standard bassi!

Che rapporto hai, invece, con la lettura? C’è un genere che preferisci più degli altri o sei un lettore “onnivoro”?

Leggo di tutto, passando da Wilbur Smith ad Italo Svevo, per poi tuffarmi su Stephen King. Tutto ciò che ha un senso logico è degno di esser letto!

Che cosa deve avere un libro per conquistarti? Che cosa ti piace solitamente di uno scrittore?

Sono dell'idea che bisogna provare tutto e, solo alla fine, fare una cernita. In generale amo la suspance, il climax, i colpi di scena. Non disdegno le pause e le digressioni, ma certamente rendono un libro molto più duro da leggere.

Puoi lasciarci qualche link dove poterti raggiungere e dove poter leggere qualcosa di tuo?

Sfortunatamente no. Sono un neofita e non mi piace troppo pubblicare in web. Amo il cartaceo, un po' meno gli schermi del pc.

In bocca al lupo, a presto!

Crepi! Spero un giorno che possiate leggere qualche mia raccolta su carta stamapata! E, Simona, naturalmente ti ringrazio per lo spazio e il tempo che mi hai dedicato.





______________________

Simona


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (1) Anteprime di libri (25) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (85) autori emergenti (27) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (2) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (132) cose strane (5) creatività (8) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (86) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (3) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (6) Facebook (1) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (32) Giardini fioriti (1) giochini (5) Giveaway (16) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (136) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (64) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (2) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) Lezioni di arabo (2) libri (137) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (8) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (34) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (51) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (76) propositi di vita (40) psicologia (1) pubblicare (68) pubblicità (27) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (11) riflessioni (53) risate (6) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scrittura (4) scrivere (53) Scuola (6) Segnalazioni (25) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (13) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (3) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (1) viaggi e partenze (20) video (6) vita (18) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog