Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10), "Sei dove sussulta il cuore" (nuovo romanzo, settembre 2017).

giovedì 28 aprile 2011

Mosso+corto e scarpe di stagione!

Mosso + corto
Stamattina ho provato a cambiare un po' i capelli. Ho semplicemente cercato di muoverli un po' usando la schiuma. Be', devo dire di ritenermi soddisfatta del risultato, anche perché averli sempre e solo in una maniera stanca. Corti e mossi: mi pare un'ottima combinazione!
Il mosso, l'ondulato, il riccio... mi è sempre piaciuto. Ma Natura mi ha dato una criniera liscissima (che io ho reciso). Per muoverli un po', devo usare la schiuma. Appiccicosi di schiuma, inoltre, si legano meglio (al naturale, invece, sfuggono a qualsiasi tentativo di "raccoglimento"), quindi potrei anche applicare qualche fiore, un codino, un fermaglietto, senza il timore che una folata di vento faccia fuoriuscire pelucchi a destra e a manca. Mi pare che con la schiuma, insomma, possa permettermi più giochini con i capelli e apparire di conseguenza diversa.
Lo avevo già fatto in passato, ma quando avevo i capelli di due metri non ottenevo lo stesso risultato.


Scarpe di stagione
Ho inoltre il solito dilemma della stagione: scarpe e non più scarpe.
In primavera si sa, indossare le scarpe chiuse diventa insopportabile, indossare quelle aperte può apparire esagerato. Vi prego, non ditemi che esistono le "scarpe di primavera" perché è una cosa che non accetto e ho un rifiuto psicologico al riguardo. Come sono queste "scarpe di primavera"? Ho solo capito che per me sull'argomento non esistono vie di mezzo: o scarpe completamente chiuse o scarpe completamente aperte. Non ho scarpe che vadano bene per la mezza stagione. Mi immagino un bel decolletè con un po' di ditone fuori, ecco, quella potrebbe andare benone, ma io non parlo di scarpe da "uscita", bensì scarpe "per tutti i giorni", da usare per salire e scendere dall'autobus, o per fare pezzi di strada a piedi in pieno pomeriggio. Insomma, qualcosa che non sia tacco dodici, ma che non sia neanche tacco quattro perché non sopporto (su di me, per lo meno) quelle scarpe col tacchetto piccolo piccolo (o tacco o non tacco, non mi piace quel tacchetto che ti aggiungono giusto per contentino).
L'argomento scarpe-primavera è molto complicato, così come quello gonna-calze-primavera.
L'anno scorso ero la prima ad aver messo fuori le scarpe estive, e difatti quel giorno che indossai i primi sandaletti piovve ed arrivai a casa con i piedi completamente inzuppati.
È sempre un vero dilemma!

3 commenti:

  1. spiegami una cosa? com'è che la schiuma funziona con i capelli lisci e non con quelli ricci?xD Io devo sempre comprare i prodotti dal parrucchiere! Per togliere il crespo, per mantenere elastici i ricci, ecc...per fortuna vanno usati con molta "parsimonia", altrimenti rovinano il capello, altrimenti mi coverebbe farmi pelata!!xD
    Però, hai ragione, mettendo la schiuma, anche sui capelli lisci, è più facile acconciarli! :)

    RispondiElimina
  2. Ma tu li hai ricci! E' logico che lì devi usare qualcosa di più delicato e di adatto. I miei sono lisci (e ora cortissimi), e comunque li ho solo "mossi"... non li ho fatti "ricci", no, questo non riuscirei mai a farlo, purtroppo! :)

    RispondiElimina
  3. sì, beh, quello che intendevo dire è che per chi ha i capelli ricci, le schiume apposta (tipo Garnier e cose simili) funzionano sì e no il primo giorno...non so se sono i miei capelli che sono troppo ribelli o se sono le schiume che non valgono nulla!xD

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (1) Anteprime di libri (26) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Articoli (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (88) autori emergenti (30) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (2) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Copertine di libri (1) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (135) cose strane (5) creatività (9) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (87) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (5) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (7) Facebook (2) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (33) Giardini fioriti (2) giochini (5) Giornale di Puglia (1) Giveaway (17) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (138) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (65) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (3) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) lettura (2) Lezioni di arabo (2) libri (146) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (10) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Narcissus (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (37) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (52) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) Pollice verde (1) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (77) propositi di vita (41) psicologia (1) pubblicare (70) pubblicità (28) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (11) riflessioni (53) risate (6) romanzi (8) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scrittura (8) scrivere (57) Scuola (6) Segnalazioni (26) Sei dove sussulta il cuore (9) Self-publishing (1) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (21) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) StreetLib (1) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) The Pink Cafè (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (4) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (2) viaggi e partenze (20) video (6) vita (19) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog