Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10).

venerdì 6 febbraio 2015

Linea Cartoline di Hanùl: nessun luogo sarà più così lontano.


La Linea Cartoline di Hanùl ci può portare ovunque:
in posti che non abbiamo mai visto
o che vorremmo raggiungere al più presto,
luoghi che abbiamo sognato per tutta la vita 
o dove abbiamo lasciato il nostro cuore.






Ed è così che Hanùl ci porta fino a Parigi,
la città degli innamorati mentre si colora di arancione
in un tramonto che, tra il fugace e delicato volo degli uccelli,
infuoca la città. 
Una Parigi che si lascia risucchiare dal rossore dell'ultimo sole
scomparso dietro all'orizzonte.





Amsterdam, invece, ci coglie in un'alba di primavera,
quando la città si sveglia,
e il sole, ancora pallido, si affaccia fra gli alberi,
nella promessa di portare con sé una nuova, fresca stagione.






Di giorno la città si colora del rosso e dell'arancio delle case,
dell'azzurro limpido del cielo,
del verde intenso della vegetazione.
Si lascia insaporire, poi, dalle risate dei passanti sui ponti,
dai pianti e dalle urla,
dai segreti di ciò che avviene nel corso delle ore:
vita che pullula fra le strade cittadine.






Poi la sera arriva,
e, all'imbrunire, la città si riempie di luci
che si riflettono, ondeggianti e incerte,
nelle acque del fiume...






... mentre sagome di alberi si stagliano sullo sfondo,
e le case, schierate le une accanto alle altre,
diventano figure scure che delineano la città.







E quando la notte viene,
la città si lascia inghiottire dal buio
ed è finalmente pace:
le biciclette, che durante il giorno hanno percorso 
lunghi tragitti cittadini e intimi,
ora giacciono, abbandonate, sui marciapiedi vuoti 
dove domani la gente tornerà a marciare fiera,
felice o triste, soddisfatta o sofferente,
forse alla ricerca di risposte,
o con l'indifferenza tipica di chi ha accettato
l'incertezza della vita.






 Con Hanùl, infine, 
si passa anche per luoghi sconosciuti e senza nome
ma pieni di significato,
posti che portano il nostro nome,
i colori e i sapori dei nostri ricordi,
i mari o le montagne delle nostre terre,
le sfumature dei fiori che conosciamo bene,
l'azzurro di cieli infiniti che tante volte abbiamo ammirato,
le mura, anche scrostate, delle case che abbiamo abitato.
Luoghi che custodiscono, silenziosamente,
la più tenera consistenza dei nostri cuori.








Porta il tuo posto del cuore sempre con te.
Con Hanùl nessun luogo sarà più così lontano.




















Simona




2 commenti:

  1. ma bellissimo e poetico questo tuo articolo scritto per me!!! Grazie !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ispirata dalle bellissime borse cartolina!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (1) Anteprime di libri (25) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (85) autori emergenti (27) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (2) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (132) cose strane (5) creatività (8) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (86) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (3) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (6) Facebook (1) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (32) Giardini fioriti (1) giochini (5) Giveaway (16) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (136) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (64) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (2) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) Lezioni di arabo (2) libri (137) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (8) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (34) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (51) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (76) propositi di vita (40) psicologia (1) pubblicare (68) pubblicità (27) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (11) riflessioni (53) risate (6) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scrittura (4) scrivere (53) Scuola (6) Segnalazioni (25) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (13) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (3) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (1) viaggi e partenze (20) video (6) vita (18) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog