Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10).

venerdì 28 febbraio 2014

SEGNALAZIONE: "Marina Bellezza", un romanzo di Silvia Avallone.




Qualcuno me ne ha parlato molto bene. 
Mi è rimasto impresso, così una volta arrivata a casa
ho subito cercato sinossi e copertina.
Non ho parole per esprimere quanto questo libro mi attragga come una calamita.
A dire il vero ci sono troppi libri che mi attraggono come una calamita! 
Non ce la farò mai a leggerli tutti!
Ne ho parecchi "in coda", ma poi succede sempre che qualche
nuovo arrivato "furbetto" salti la fila.
Insieme a "Passo Domani" che vi ho segnalato in questo post,
alla coda di libri da leggere al più presto 
si aggiunge a testa alta Marina Bellezza!

Vi lascio alla lettura della sinossi:
già solo questa parla da sola.






SINOSSI
Marina ha vent’anni e una bellezza assoluta. E' cresciuta inseguendo l’affetto di suo padre, perduto sulla strada dei casinò e delle belle donne, e di una madre troppo fragile. Per questo dalla vita pretende un risarcimento, che significa lasciare la Valle Cervo, andare in città e prendersi la fama, il denaro, avere il mondo ai suoi piedi. Un sogno da raggiungere subito e con ostinazione. La stessa di Andrea, che lavora part time in una biblioteca e vive all’ombra del fratello emigrato in America, ma ha un progetto folle e coraggioso in cui nessuno vuole credere, neppure suo padre, il granitico ex sindaco di Biella. Per lui la sfida è tornare dove ha cominciato il nonno tanti anni prima, risalire la montagna, ripartire dalle origini. Marina e Andrea si attraggono e respingono come magneti, bruciano di un amore che vuole essere per sempre. Marina ha la voce di una dea, canta e balla nei centri commerciali trasformandoli in discoteche, si muove davanti alle telecamere con destrezza animale. Andrea sceglie invece di lavorare con le mani, di vivere secondo i ritmi antichi delle stagioni. Loro due, insieme, sono la scintilla. Se con Acciaio Silvia Avallone aveva anticipato la fine di un benessere che credevamo inesauribile, con questo romanzo ci dice che il destino non è già segnato e la vera rivoluzione sta nel rimanere, nel riappropriarci della nostra terra pezzo per pezzo, senza mai arretrare, perché anche se scalzi, furiosi e affamati, è certo che ce la faremo. Le regole del gioco sono cambiate quando i padri hanno divorato il futuro dei figli. Da oggi siamo tutti figli. Siamo tutti luci al neon e campi da arare. Siamo tutti Marina Bellezza.






Alla prossima,
Simona





martedì 25 febbraio 2014

SEGNALAZIONE: Presentazione del romanzo "Passo Domani", di Maurizio Monte, 2 marzo h. 19, presso G.A.I.A. a Lecce.



Del romanzo di Maurizio Monte mi attira proprio tutto:
 il titolo, la foto in copertina, le sensazioni che evoca.
Basta una bicicletta parcheggiata così, ai piedi di una scalinata,
e partono in picchiata le immagini: un passato, una strada, un'emozione.
Mi sembra quasi il simbolo di un'epoca che non intende minimamente sbiadire,
sullo sfondo di un accennato bianco e nero.
Mi immagino le gambe di un ragazzo che ruotano veloci
per pedalare più in fretta verso chissà dove. 

In realtà parlo per immaginario visto che non ho ancora letto il libro.
Ma a questo punto la curiosità mi divora 
e avrò il piacere di averlo prestissimo con l'autografo dell'autore!
Vorrei, infatti, segnalare la presentazione letteraria di Passo Domani
che si terrà domenica 2 marzo alle ore 19
presso la sede del Centro Culturale G.A.I.A.,
nella Galleria Mazzini di Lecce, al n. 29.
Posto al quale, tra l'altro, sono legati i bellissimi ricordi
di una mia presentazione letteraria (clicca qui per leggere il resoconto).
Salire per quelle scale, ogni volta, e raggiungere GAIA
è un lasciarmi inondare di gioia e positività, un aprirmi alla vita e all'entusiasmo, 
perché GAIA vive all'insegna di questo: regalare emozioni autentiche.
Anche domenica prossima, come allora, a presentare il libro insieme all'autore
ci sarà Claudio Casalini, il presidente dell'Associazione,
che parlerà, come sempre, mosso dalla passione pura.

Gli ospiti - posso garantirlo - si sentiranno accolti 
come se avessero fatto visita a un amico.
GAIA è un centro culturale, ma non solo:
è come una casa, un gruppo di confidenti, una comitiva di amici,
un rifugio che pullula di sentimenti buoni.  

Io non mancherò. 
E voi?







IL LIBRO

Passo domani è un’istantanea nitida, senza ritocchi, della provincia meridionale. La trama del romanzo, appassionante e romantica, delizierà il lettore conducendolo a profonde riflessioni, spesso allietate da una narrazione sarcastica, mai fuori luogo, che sembra burlarsi delle miserie umane.

I soggetti che animano la storia, pur richiamando alla memoria uomini che quei luoghi abitano realmente, sono solo cittadini del romanzo e non figurano allo Stato Civile. Essi non sono personaggi, ma persone, costrette a quotidiane umiliazioni per garantirsi un pezzo di pane in un territorio mortificato dai retaggi e dalla geografia.
Passo Domani è il romanzo che porta la testimonianza concreta di quanto sia sostanziale il percorso di crescita intrapreso dall’autore, la cui vena artistica ha lo straordinario pregio di non essere inquinata dalla smania di affermarsi, caratteristica che fa di Maurizio Monte uno scrittore amatissimo dal suo pubblico.






_______________________

Simona



mercoledì 19 febbraio 2014

Vi aggiorno su Hanùl: accessori dipinti a mano, ma non solo!

Cari lettori,

stamattina, con un bel sole che mi ricorda la primavera, sto per incominciare a studiare. 
Ebbene sì, nonostante mi sia laureata mi ritrovo ancora a studiare da grossi testi, allo scopo di poter accedere all'insegnamento pubblico. Non mi perdo d'animo, quindi, perché questi sono davvero gli ultimi sforzi prima di poter -  si spera - intraprendere un bel percorso!

Prima di iniziare, tuttavia, mi è venuta voglia di aggiornarvi, un po' sulla mia vita appunto, e un po', soprattutto, su Hanùl, che ormai conoscete bene. 
Mi piace mostrarvi di tanto in tanto le sue ultime creazioni: farlo mi permette di parlare innanzitutto di ARTE, che fa bene all'animo, e mi permette anche di ravvivare il blog, di renderlo allegro grazie ai colori che usa quest'artista; e poi Hanùl si occupa, tra le altre cose, di accessori dipinti a mano, quindi, insomma, come dire, è proprio "pane per i miei denti", dato che adoro gli accessori!

Visto che vi ho parlato di colori, non posso non iniziare col farvi vedere questo coloratissimo dipinto di Chagall riprodotto su vari accessori: ballerine (la primavera è ormai alle porte e le ballerine iniziano a sbucare fuori dalle scarpiere!), orecchini e borsa. 
Pare che il pittore abbia rappresentato, in questo dipinto,
la felicità dal suo punto di vista: 
voi che cosa rappresentereste, se foste dei pittori? 
La immaginate una bella borsa, o un paio di ballerine,
con su rappresentata la vostra felicità? ;)




A seguire, invece, tre borse dipinte di recente, che rispondono a stili diversi. 
Infatti da Hanùl ce n'è per tutti i gusti: da uno stile più raffinato a uno più casual, da uno stile elegante e delicato a uno più colorato e appariscente! 







Qui di seguito tre paia di orecchini in puro legno e sempre dipinti a mano.
Come vedete, Hanùl non riproduce solo grandi artisti (in quel caso siamo di fronte alla linea "Grandi Maestri"), ma realizza anche soggetti di sua pura invenzione e creatività (si tratta della linea "Hanùl").






Dei ritratti su bracciali che cosa ne pensate? 
Basta mandare una foto ad Hanùl e lei dipinge i vostri visi sul supporto che più preferite! 
Ci sono state mamme che si sono fatte dipingere i propri figli, o padroncine innamorate che si sono fatte dipingere il loro amico pelosetto, o ancora amiche per la pelle che hanno immortalato la loro amicizia con un ritratto su bracciale, come qui di seguito...




...Insomma, Hanùl è una fabbrica di idee tutte originali che incontrano i gusti di ciascuno.
Che ne pensate, per esempio, di questa magnifica lampada dipinta su vetro, 
con vera minuzia di dettagli e cura dei particolari? 
Perché sì, Hanùl è accessori dipinti a mano, ma non solo!




Sono sicura che dopo aver visto questo piccolo campione di creazioni 
avete voglia di vederne delle altre, vero? :) :) 
E allora eccovi accontentati!

Vi propongo di dare un'occhiata ai cataloghi online sfogliabili di Hanùl:

catalogo Hanùl Bijoux,
catalogo Hanùl accessori.

Ma per avere maggiori informazioni o per fare richieste, 
visitate il suo sito sempre aggiornato:

Vi lascio anche l'indirizzo della pagina FB 
per chi ama aggiornarsi tramite il Social Network:






Alla prossima,
buona giornata a tutti!





Simona




mercoledì 12 febbraio 2014

Segnalazione: il sito di Hanùl.

Cari lettori,

vi ho tanto parlato di Hanùl e della sua fantastica idea di creare 
la linea di accessori dipinti a mano
Vi ho rimandato spesso alla sua pagina FB, aggiornatissima, 
per darvi un'idea dei lavori che svolge, 
ma oggi sono contenta di annunciarvi che 
il sito ufficiale di Hanùl è finalmente pronto!
Aggiornato, di stile, comunicativo e completo, lo trovate a questo indirizzo: 


Passate a darne un'occhiata, ne vale davvero la pena. 
Hanùl è arte da indossare: una gran bella idea, non trovate?













Hanùl: crea il tuo stile.







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (21) accessori dipinti a mano (9) acquisti (29) amore (4) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (2) Anteprime di libri (25) arte (33) Artesottoilsole (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (85) autori emergenti (27) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (2) Avvisi (2) Beauty (3) bellezza (5) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (70) Chick-lit (2) Cinema (1) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (136) cose strane (5) creatività (7) curiosità (15) Desigual (7) di tutto e un po' (88) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (3) Emily Dickinson (1) Estratti (2) eventi (6) Facebook (1) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (32) giochini (5) Giveaway (16) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (17) idee capelli (7) Il Blog (14) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (139) Il Salotto di Simo su YouTube (2) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (2) Insegnamento (2) Inside Out (1) interviste (64) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (2) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) Lezioni di arabo (2) libri (138) Link utili (1) Lo sapevate che... (7) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (5) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (39) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (49) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (79) propositi di vita (40) psicologia (1) pubblicare (68) pubblicità (28) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (9) riflessioni (54) risate (6) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (2) Scrittura (4) scrivere (53) Scuola (4) Segnalazioni (25) Shaila (1) Simona Giorgino (13) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (76) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (3) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) viaggi e partenze (19) video (6) virus (1) vita (16) www.hanulstyle.com (3) YouTube (2)

Archivio blog