Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10).

giovedì 28 novembre 2013

Segnalazione: "Insieme verso la libertà", un fantasy sentimentale di Jessica Maccario.


Ciao a tutti!




Questa è la bellissima copertina di una nuova uscita letteraria di questi giorni.
Si tratta di un fantasy sentimentale scritto da Jessica Maccario 
e pubblicato dalla casa editrice Bibliotheka.
Insieme verso la libertà costa 14,90 € in versione cartacea
8,90 € in versione e-book:
ecco dove potete acquistarli.

Di seguito la sinossi e una breve biografia dell'autrice.




SINOSSI

Peter vive a Forest Glade ormai da nove anni quando comincia a fare strani sogni in cui compare una ragazza molto simile alla sua migliore amica, talmente bella e felice che lui comincia a chiamarla la dea dei suoi sogni. Anche nella vita reale Angelica è strana, continua a trovare una scusa per fuggire da lui, come se gli stesse nascondendo un segreto. Quando poi all'improvviso Peter viene attaccato da alcuni uccelli, Angelica capisce che le loro menti sono in qualche modo collegate e, per evitare di metterlo in pericolo, scappa.
Di fronte alla sua inaspettata partenza, Peter è sempre più confuso, finché un giorno scopre che una bellissima ragazza di nome Lucy è stata mandata dall’amica per seguirlo e proteggerlo. Lucy riesce a penetrare là dove nessuna è mai riuscita ad arrivare, dandogli completa fiducia e curandolo dalle ferite inferte da Angelica. Tramite lei, Peter scopre un lato del bosco che non conosceva,  popolato da creature affascinanti che secondo i miti avrebbero il nome di Elementali, esseri in grado di controllare uno dei quattro elementi: Terra, Aria, Fuoco e Acqua.
E se anche un umano fosse in grado di controllare un elemento? Peter si avventura per una strada che lo porterà a farsi nuovi amici, a uscire dal suo guscio per imparare ad avere fiducia negli altri e nelle proprie capacità, a rischiare la vita di fronte a creature malvagie. Ma non tutto è come sembra: a volte, quelli che appaiono cattivi in realtà sono buoni...
Peter è pronto a tutto pur di salvare Angelica e la sua gente dalla schiavitù, anche a combattere una guerra distruttiva.
Soltanto Alexia, una ninfa che vuole vendicarsi del passato, non si arrende. Ma le risposte non stanno nella violenza bensì nelle parole... e il diario di Maria aspetta solo di essere letto.
Tra elfi, demoni, silfi, salamandre e ninfe varie, il bosco svela la sua natura solo a chi è veramente attento... e a chi è in grado di amare per davvero.



BIOGRAFIA DELL'AUTRICE

Jessica Maccario è nata a Cuneo il 9 agosto 1990. Appassionata alla lettura fin dalle scuole elementari e alla scrittura fin dalle scuole medie, ha scritto diversi romanzi che sono rimasti nel fatidico cassetto dei sogni finché ha deciso di pubblicare Insieme verso la libertà, che apre le porte alla nuova serie de “Gli Elementali”. Laureata in Beni Culturali Archivistici e Librari a Torino, si è data alla valutazione e alla correzione di inediti. Da qualche mese ha cominciato anche a partecipare a vari concorsi per racconti, ma i romanzi restano sempre la sua principale passione. Altri tre fantasy sono in progetto per concludere la serie de “Gli Elementali”.
La si può trovare anche su Facebook e su Anobii, tra una miriade di gruppi e blog di lettori.




Cari appassionati del fantasy... buona lettura!




Simona


domenica 24 novembre 2013

Intervista a Sabrina Longobardi.


Sabrina Longobardi, autrice di questo racconto 
che ho pubblicato sul blog 
in occasione dell'iniziativa "Invia il tuo racconto!", 
risponde a una breve intervista. 
Ecco che cosa ci siamo dette!




Intervista
Risponde: Sabrina Longobardi


Ciao Sabrina, benvenuta nel mio blog. Il tuo racconto evoca un’atmosfera molto intima, ma anche triste e nostalgica. Come nasce l’idea di fondo?

L’dea di fondo nasce, come sempre, da sensazioni o emozioni vissute in prima persona che il mio io ha bisogno di esternare a parole.

La particolarità che si nota subito, e che personalmente è una delle prime cose che mi hanno colpito, è il tuo stile di scrittura. Con questi tratti decisi, questa penna a volte incerta, questo presente diretto, come se il tutto si stesse svolgendo nell’esatto istante in cui scrivi. Che cosa intendi comunicare in questo modo?

Il flusso di coscienza mi ha sempre affascinato perché è lo stile che più si avvicina alla realtà. A me piace identificarmi in ciò che leggo e voglio che i lettori possano fare lo stesso. Esiste un dislivello enorme tra il numero di pensieri che ci passano per la mente e quelli realmente espressi, scrivo così per dare spazio anche al –non detto-.

E' uno stile che usi sempre quando scrivi, o si può dire che sia limitato a questo racconto?

In realtà è il primo racconto che scrivo con questo stile; ho voluto sperimentare: di solito utilizzo la terza persona che è sempre Isabella, una sorta di mio alter ego.

Da quanto tempo ti piace scrivere? Com’è il tuo rapporto con la scrittura?

Difficile stabilire da quanto tempo mi –piace- scrivere: credo che il piacere per la scrittura sia qualcosa di innato e mi piace pensare di essere nata con la penna in mano. Da che mi ricordo, dove non arrivavo io, arrivano le parole scritte: una lettera, un pensiero, un racconto. Il rapporto con la scrittura è sempre stato un po’ particolare: l’ispirazione è per me qualcosa da ricercarsi nell’emozione, in uno stimolo preciso e non sai mai se e quando arriverà. Non posso impormi di scrivere: sono le parole che mi vengono da dentro che mi chiedono di essere scritte, ma hanno i loro tempi. 

Hai mai pubblicato? Se no, ti piacerebbe farlo un giorno?

Ho pubblicato on line e grazie alla vittoria di un concorso, ho visto per la prima volta un mio racconto nero su bianco stampato su carta. Devo dire che sono grandi soddisfazioni anche se era lì, in mezzo ad altri 49 scelti. E certo, per ora, l’aspirazione più grande rimane quello di pubblicare un libro tutto mio.

Chi è secondo te lo scrittore? Chi può definirsi tale?

Innanzi tutto credo che lo scrittore non sia stata e mai sarà una professione: lo scrittore è una persona come tante dotata di particolare sensibilità ed immaginazione. A prescindere dallo stile o dal genere che predilige, può definirsi tale chi crede nel potere evocativo delle parole e riesce, attraverso le proprie, a suscitare emozioni e interesse negli altri.

Puoi segnalarci qualche link dove poterti conoscere meglio e leggere qualcos’altro di tuo?

Certo, qui https://www.facebook.com/sabrina.longobardi.9/notes potete trovare decine di racconti pubblicati on line dal 2010 ad oggi.

In bocca al lupo per tutto, alla prossima!


giovedì 7 novembre 2013

Quando l'ispirazione arriva...


Ed è anche così, aspettando che il tuo pollo sia pronto, che l'ispirazione ti coglie in pieno. 
Mentre aspettavo in macchina, ho aperto lo Smartphone e ho messo su la splendida melodia di Giovanni Allevi, Back to life, che mi ha letteralmente aperto un mondo. La canzone è legata a dei ricordi di qualche anno fa, ricordi non particolarmente intrisi di significato per la mia vita, ma che mi hanno invece dato l'idea per un nuovo romanzo. Potrebbe nascere una storia carina, chi lo sa. Vorrei provarci, soprattutto adesso che non ho granché da fare. La tesi è ormai conclusa da diverso tempo, sono in attesa di conoscere la data della mia discussione, che avverrà ai primi di dicembre, e niente. Potrei iniziare un nuovo romanzo, anche se ho finito di scrivere l'ultimo solamente due mesi fa! Ma quando l'ispirazione arriva...  come fare a tenerla a bada? Ieri sera stessa mi sarei messa a scrivere, con Allevi nelle orecchie e il profumo del pollo nelle narici! 

Scrivere è una magia. Amo lasciar correre la fantasia, creare storie a partire da zero, sentirmi partecipe di una vita che in realtà non mi appartiene. Sentire di poter dire e fare cose che probabilmente nella vita reale non direi e non farei mai. La fantasia non ha limiti, e in quel posto magico la paura non esiste.





Simona


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (21) accessori dipinti a mano (9) acquisti (29) amore (4) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (2) Anteprime di libri (25) arte (33) Artesottoilsole (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (85) autori emergenti (27) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (2) Avvisi (2) Beauty (3) bellezza (5) benessere (3) Biennale del Salento (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (70) Chick-lit (2) Cinema (1) Città del Libro 2012 (2) community (1) concorsi (5) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (136) cose strane (5) creatività (7) curiosità (15) Desigual (7) di tutto e un po' (88) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (3) Emily Dickinson (1) Estratti (2) eventi (6) Facebook (1) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (4) fotografie (32) giochini (5) Giveaway (16) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (17) idee capelli (7) Il Blog (14) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (139) Il Salotto di Simo su YouTube (2) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (8) Inglese (2) Insegnamento (2) Inside Out (1) interviste (64) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (3) Lecce (2) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (6) Lezioni di arabo (2) libri (138) Link utili (1) Lo sapevate che... (7) lugubrazioni mentali (31) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (5) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Natale (7) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (39) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (49) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (79) propositi di vita (40) psicologia (1) pubblicare (68) pubblicità (28) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (39) ricordi (9) riflessioni (54) risate (6) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (2) Scrittura (4) scrivere (53) Scuola (4) Segnalazioni (25) Shaila (1) Simona Giorgino (13) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (76) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (3) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) viaggi e partenze (19) video (6) virus (1) vita (16) www.hanulstyle.com (3) YouTube (2)