Scritta scorrevole

"Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further" (T. Carlyle)

Informazioni personali

La mia foto
Insegnante di inglese, ama gli animali, vive in simbiosi con il suo Pinscher nano, adora la fotografia, ha una relazione difficile e duratura con lo shopping, e nutre una profonda passione per la scrittura. Scrive da sempre e ogni tanto pubblica. Il suo blog è un ampio rifugio in cui condivide passioni, letture, divagazioni, curiosità, riflessioni e in cui prova a dare un piccolo spazio all’Arte e a promuovere idee o iniziative degne di nota. Ha pubblicato: “Jeans e cioccolato”, “Quel ridicolo pensiero”, “Shaila” (0111 Edizioni), “Mille vie fino a te” (rivista letteraria La Fornace, n.10), "Sei dove sussulta il cuore" (settembre 2017).

I miei libri

I miei libri

mercoledì 29 febbraio 2012

Jeans e cioccolato: quarta di copertina + informazioni

Bea è una ragazza di ventisette anni con un invidiabile senso dell’umorismo, a cui non rinuncia neanche quando si rende conto di come la sfiga si sia impadronita spietatamente della sua esistenza: non ha un ragazzo, non è esattamente contenta del suo aspetto fisico, le sue presunte passioni non durano mai più di una settimana e, dulcis in fundo, il suo lavoro non è il massimo delle aspirazioni. Gli spiacevoli incontri con un uomo insopportabile, un colloquio di lavoro finito male e le sue continue prese di coscienza non l’aiutano di certo a sentirsi una persona fortunata.
Ma il destino ha in serbo progetti più interessanti per lei, primo fra tutti quello di insegnarle che gli eventi della vita possono cambiare direzione quando meno ce l’aspettiamo. Ben presto, infatti, Bea si ritroverà ad accogliere, sebbene con un pizzico di scetticismo iniziale, un’ondata di cambiamento fresca e piacevole, anche grazie all’aiuto di un’amica pazza e spiritosa che, introducendola al mondo del make-up, dei tacchi alti e dei jeans attillati, le farà conoscere una nuova sé di cui andare decisamente più fiera. Ma le sorprese non finiscono qui: un’identità misteriosa sbucata fuori da una chat le scombussolerà la vita, mentre incominceranno anche a spandersi nell’aria le dolci note dell’amore. 

Edito da 0111 Edizioni
ISBN: 9788863074260
Uscita ufficiale: 27 aprile 2012
Genere: sentimentale
Pagine: 214
Possibilità acquisto cartaceo: dal 30 aprile 2012
Prezzo cartaceo: 16 euro
In uscita l'E-book.
Prezzo E-book: 10,49 euro

ANTEPRIMA di Jeans e cioccolato sul sito della casa editrice!

Cari ragazzi, come vi avevo promesso, oggi si può già vedere il mio libro pubblicato sul sito della casa editrice. Si tratta dell'ANTEPRIMA, che permette di leggere le prime pagine e farsi un'idea del libro: cliccate qui per accedervi!
:)))


martedì 28 febbraio 2012

"Jeans e cioccolato": un sogno che si avvera


Ecco finalmente la copertina!! E con questo, Jeans e cioccolato è ufficialmente tra noi!! Domani potremo già recarci sul sito della casa editrice e dare una sbirciatina all'anteprima!!! Non vedo l'ora! Vi ricordo che a breve sarà possibile acquistare l'e-book, invece per il cartaceo bisogna attendere fine aprile!

Questo è davvero un sogno che si avvera per me.
L'idea di pubblicare un libro mi accompagna da quando ero una ragazzina. Ma l'ho sempre vista come un'esperienza impossibile, come una cosa più grande di me, come un desiderio irrealizzabile! Ma perché??? Oggi mi rendo conto che invece no, SI PUO', non è impossibile! E non importa come andrà, per me è già un enorme successo essere qui ad annunciarvi ufficialmente la mia pubblicazione (no va beh, è logico che è importante, una volta giunta fin qui, non crederete sul serio che non mi importi, no? :p)! 
E' un'esperienza unica, e non ho visto niente! Devo ancora provare l'emozione di tenere per la prima volta il mio libro tra le mani, devo organizzare gli eventi, devo pubblicare i video delle mie figure di m..., ehm delle presentazioni, ho ancora tante cose da fare! Jeans e cioccolato sarà un fidato, grande, unico compagno di viaggi!
Se ci penso, poi, è incredibile come il tempo sia passato in fretta. Un anno fa, a quest'altezza ero impegnata a scrivere i primi capitoli. Jeans e cioccolato era un pivellino, in pratica! 
Mi ero messa a scriverlo spedita, spedita come un razzo, aiutata senz'altro dalla mia situazione universitaria allora temporaneamente congelata che mi aveva permesso di dedicarmi quasi a tempo pieno alla stesura del romanzo, e nel giro di pochi mesi lo avevo terminato, così, senza quasi accorgermene. 
Poi, era novembre quando la 0111 mi dava "il verdetto" e alla bella notizia avevo esultato di gioia. Ma temevo che, nel frattempo, sarei morta d'impazienza: a quell'altezza, questo momento mi sembrava lontano anni luce! Invece eccoci qui, io e il mio Jeans e cioccolato, e presi per mano ci inoltriamo in una nuova splendida avventura!


Non dimenticate di sostenere la pagina Facebook che ho creato per il libro: facciamola crescere, accogliamo al meglio il mio Jeans e cioccolato, cliccate su mipiace!

Vi abbraccio!

venerdì 17 febbraio 2012

Primavera in arrivo...

Il tempo, scandito dagli esami, sta passando molto in fretta. È veramente difficile realizzare che abbiamo superato la prima metà di febbraio. Ma vi rendete conto?? Io no.
Non passavo da un po' dal mio blog, in realtà è un blog ormai alla deriva, l'ho trascurato molto e ne pago le conseguenze. Però promesso, quando organizzerò il Giveaway con in palio una copia del mio romanzo, ve lo segnalo, così coloro che si trovano a passare dal blog potranno partecipare!
"Jeans e cioccolato" è ormai alle porte: è entrato in fase di lavorazione, il che vuol praticamente dire che verso fine mese, suppongo, potremo finalmente conoscere l'ANTEPRIMA, ossia il file del libro dotato di copertina e di tutte le informazioni, seguita tra l'altro da una presentazione audio preparata dalla mia casa editrice! Si potrà andare sul sito della casa editrice, curiosare sul mio romanzo, vedere la copertina ed ascoltare la loro presentazione!
È stato un inverno sedimentario e di ristagno, il mio, ma sta per arrivare la primavera, nonostante il freddo io riesco a sentirla, la vedo nel cielo, la sento nell'atmosfera, è proprio alle porte. E con la primavera rinasco anch'io, sboccio come i fiori, quest'anno come non mai, poiché la mia primavera 2012 sarà speciale, un'eccezione tra tutte le primavere della mia vita. :)


giovedì 9 febbraio 2012

Secondo breve estratto da "Jeans e cioccolato"

Per ricollegarci al tema della "ragazza non proprio moderna" in crisi d'identità (quale sembra essere la nostra protagonista), ecco un altro breve estratto.

[...]
«Non mi ha neppure degnata di uno sguardo» mi scopro ad affermare io, svelando così il mio complesso di inferiorità.
Le due mi stanno lanciando un’occhiata indecifrabile. Anzi, mi sembra di poter vagamente decifrare quella di Debby. Dev’essere qualcosa del tipo “questa qui la faccio tornare come nuova, un giorno o l’altro”.
«È logico» sta dicendo con voce stridula, puntando un odioso dito con l’unghia tinta di rosso verso le mie scarpe.
La guardo con aria interrogativa, fingendo di non capire.
«Voglio dire, dai!» esclama.
«Cosa c’è che non va con le mie scarpe?» fingo ancora di non capire. In realtà ho capito perfettamente. Ho capito che forse è vero, sono un po’ trascurata rispetto alla massa femminile che si muove intorno a me. Le vedi tutte con i tacchi, truccate come dovessero apparire in televisione, braccialetti tintinnanti ai polsi e anelli vistosi alle dita. Poi ci sono io: jeans larghi, vecchi stivaletti e capelli raccolti in un elastico che sembra aver combattuto la seconda guerra mondiale. È facile capire cosa c’è che non va.
[...]


Chi è la protagonista di "Jeans e cioccolato"?

La protagonista di "Jeans e cioccolato" si chiama Bea e credo che in molte ci si possano riconoscere. Perché Bea è un serio prototipo di ragazza moderna. Anzi no, fatemelo spiegare meglio. Lei è una che condivide molti aspetti con le ragazze moderne, ma le manca ancora qualcosa per diventarlo del tutto. Ok, mi spiego ancora meglio: da un punto di vista fisico potrebbe difficilmente essere vista come moderna, ma emotivamente lo è eccome. Non è per caso una caratteristica moderna quella di essere eternamente indecise, sentirsi irrimediabilmente insoddisfatte della vita, specie a 27 anni, età in cui le nostre antenate avevano già famiglie e prole a carico? Non è una caratteristica moderna l'incostanza, quella di avere una passione oggi e domani cambiare già idea e perdere interesse? Non è una caratteristica abbastanza moderna avere continue "crisi esistenziali"? Insomma, l'insoddisfazione che nutre gli animi moderni è un nemico attualissimo. E a Bea di certo non manca. Se solo mettesse via i suoi jeans larghi e scoloriti, se solo indossasse una dannata volta un paio di scarpe coi tacchi, se solo mettesse un pò di rossetto sulle labbra e lasciasse sciolti i suoi stupendi capelli bruni, potrebbe dirsi un perfetto prototipo di ragazza moderna. Che dite? Riuscirà a diventarlo del tutto? :)

lunedì 6 febbraio 2012

Un primo piccolo estratto da "Jeans e cioccolato"

In conversazione telefonica con la migliore amica Debby, prima di un importante colloquio di lavoro.

[...]
«Mi dispiace, Bea. Il fatto è che ogni volta che mi parlavi di lui ti si illuminavano gli occhi, ma è vero, è vero, avrei dovuto metterti in guardia. E poi non si può mai sapere! Insomma, il vestito che ti ho prestato ha sempre fatto faville!»
«Debby, non l’ho indossato il tuo vestito» dico scocciata e rassegnata.
«Oh. E cosa indossi allora?»
«Ho un tailleur. E prima che tu me lo chieda, no, non indosso neanche i tacchi.»
Silenzio. Per un momento temo che sia caduta e mi mordo la lingua pensando che per Debby questo può rappresentare un grave trauma psicologico. Dovrei usare più delicatezza quando le dico certe cose.
«Debby?»
«Sì» la sento dire con un fil di voce «sono qui. Il fatto è che… è che… hai un po’ di rossetto sulle labbra, vero?»
Mi rifletto per istinto allo specchietto retrovisore. Questa non me la perdonerà mai. Potrei dire di sì, dopotutto non è qui per vedere se sto mentendo. Ma la verità è che non ho motivo di mentire e in fondo voglio sapere la sua opinione. Ho davvero sbagliato a non curare di più il mio aspetto, per questo colloquio? Avrei dovuto dare ascolto a lei e indossare quello che mi aveva prestato?
«No. Non ho il rossetto. Ma potrei cercare nella borsa, potrebbe essercene qualcuno dimenticato lì negli anni.»
«Sì e sarebbe sicuramente di un colore che neanche mia nonna indosserebbe mai. Senti Bea, non fa nulla. Ora non ne facciamo un dramma. È molto probabile che così conciata non ti prenderà neppure in considerazione, ma tu provaci lo stesso ormai!»
Molto rassicurante.
Sento la voce del navigatore che dice “Arrivati a destinazione”.
Mi guardo intorno e vedo solo palazzi e palazzi, ampie vetrate, negozi chic pieni di donne eleganti infilate in gonne succinte. Siamo nella zona più in della città. Con un lieve sussulto al cuore, cerco con lo sguardo il numero civico 76. Oh, eccolo, proprio di fronte a me.
«Sì che ci provo. In fondo un posto di lavoro ce l’ho già.»
«Certo, ma ricordati: tu non vuoi stare a vita a fare la giardiniera.»
[...]

domenica 5 febbraio 2012

Jeans e cioccolato: la spontaneità fatta romanzo!

Scrivere "Jeans e cioccolato" è stato divertente.
Non avevo una trama in mente quando ho incominciato. Sapevo solo poche cose:
- sapevo di voler scrivere un romanzo;
- sapevo lo stile che volevo dargli, l'impronta umoristica degli chic lit, quel retrogusto ironico che lo rende divertente e leggero, e probabilmente di buona compagnia;
- sapevo che la protagonista sarebbe stata una donna (nonché narratrice diretta);
- e non sapevo altro!
Praticamente la trama è venuta da sé, i personaggi hanno preso forma strada facendo, rigo dopo rigo, parola dopo parola, non avevo alcuna aspettativa né volevo impormene.
Solo una volta giunta più o meno a metà romanzo, mi sono resa conto che la trama si era praticamente creata da sé, che stavo portando avanti una storia, solo allora diventava inevitabile farmi pensieri su come la storia si sarebbe dovuta concludere, sull'evoluzione dei miei personaggi e degli episodi.
"Jeans e cioccolato" è un romanzo nato dalla spontaneità, né più né meno.

Jeans e cioccolato: sostenete la pagina FB!

Buongiorno e buona Domenica (ma domenica si scrive con la lettera maiuscola??).
Ho creato la pagina di Jeans e cioccolato su Facebook. E voi dovete assolutamente venire a sostenermi cliccando su Mi piace!
In questa pagina pubblicherò qualsiasi cosa riguardi il romanzo, da adesso fino alla data di pubblicazione e molto oltre! Ci inserirò molto probabilmente anche degli estratti dalla narrazione, per non parlare del giveaway che organizzerò soltanto per voi, mettendo in palio una copia del libro! Non potete mancare, ve ne rendete conto :p?

Vi aspetto!


sabato 4 febbraio 2012

Ti aspetto con fervore, Jeans e cioccolato!

Il mio romanzo sta per entrare ormai in fase di lavorazione. È stato già sottoposto all'Editing ed io ho già espresso la mia approvazione. Ora non mi resta che aspettare. Ormai il momento è vicino. Perché sì, l'uscita ufficiale del libro è prevista per il 27 Aprile,  ma tra pochissimo tempo - questione di settimane, di giorni - sarà già pronta l'Anteprima, ossia il file completo che incomincerà a  circolare per le vie del web e di cui sarà possibile visualizzare  e leggere anche le prime pagine! Aspetto con ansia di vedere il mio libro, la mia piccola creazione, completo di codice ISBN e di copertina! 
Manca davvero poco ormai!

È un sacco emozionante incominciare a pensare all'organizzazione delle presentazioni, poi. Per il mese di Maggio potrebbero essercene già due! La prima sarà con ogni probabilità in un prestigioso palazzo di Lecce, in una sala che si affaccia sulla mitica Piazza Sant'Oronzo! Non sto nella pelle!




mercoledì 1 febbraio 2012

Un bel premio per il mio blogghe!

Ed eccomi qui, ancora viva (vegeta un pò meno, ma ci stiamo lavorando su).
Sono stata vergognosamente assente in quest'ultimo periodo. Non sono odiosa? Un pò, lo ammetto, è stato l'effetto trainante di Facebook dove, se non altro, ho potuto reincontrare gente del passato, capire molte cose su me stessa e sugli altri, conversare con un'amica che tira sempre fuori il meglio di me (è ironico, ovviamente!).
Oggi sono qui per salutare tutti i miei lettori che stanno ormai andando a perdersi (sono diventata latitante, vero, ma non abbandonatemi perché tornerò con sorprese singolari!). E' un post, inoltre, per ringraziare due delle mie follower preferite, amministratrici di due blog che trovo fantastici e genuini - quello di Ayame e quello di The Princess - per avermi passato un premio stupendo (un premio che in passato ho già ricevuto, tra l'altro, quindi riceverlo di nuovo mi fa doppiamente piacere! In questo momento sono colta da un improvviso attacco di Alzheimer incalzante e non ricordo quanti premi ho ricevuto finora, ma sono certa che oscilliamo tra il decimo e l'undicesimo, chi può dirlo!). Comunque il premio in questione è il seguente:


Il premio consiste nel raccontare 7 cose di sè e passarlo poi ad altri 15 blog (un tempo se non sbaglio erano 7 i blog a cui andava passato, noto con piacere che ci stiamo evolvendo! Non so se riuscirò a tener fede a questa regola numerica, ma ci proverò, contro mari e tempeste!).

Intanto, cercherò di non dare le stesse risposte che diedi in occasione dell'altro premio "The versatile blogger".

1) Sto per pubblicare il mio primo romanzo! Non è una cosa meravigliosa? S'intitola "Jeans e cioccolato", è un sentimentale ironico e divertente, ricco di colpi di scena e l'Anteprima non tarda ad arrivare!

2) Sono un'amante accanita dello shopping, le borse hanno su di me un potere ammaliatore (idem l'abbigliamento in generale, i gioielli e il make-up). Mai propormi siti di acquisti online o capatine per negozi: sto cercando di disintossicarmi, grazie.

3) Ho un fidanzato speciale, intelligente e super-eccezionale. A volte mi chiedo come diavolo siamo potuti finire insieme. Qualcuno dice che gli rendo la vita più movimentata e vivace (lui forse al riguardo avrà qualcosa da ridire!). E mentre lui terrà conferenze di alto livello su questioni di interesse mondiale, io sarò lì a presentare "Jeans e cioccolato" (è un libro di un grande peso culturale e di grande interesse internazionale: avete dubbi al riguardo??).

4) Da quando sono diventata Presentatrice Avon (no, che dico, da molto prima!), ho un accumulo preoccupante di cosmesi e soprattutto di rossetti di ogni colore. In questo periodo in cui, a causa degli esami che vado preparando a manetta, tutto sono tranne che una persona sociale e mondana, accumulare così tanti rossetti in realtà non serve a nulla. Però, c'è da dire, mi serviranno tra un paio di mesi, quando uscirò dalla mia asocialità e amondanità per rientrare finalmente nel mondo dei comuni mortali, sì insomma quelle creature dalle fattezze umane simili alle mie!

5) Ho sempre avuto una rapida ricrescita dei capelli, ma in quest'ultimo periodo quella ricrescita è addirittura raddoppiata, con il risultato positivo che, se continuo di questo passo, non tardo a raggiungere la lunghezza da me desiderata!

6) Sono molto incazzata sul versante Università, un pò per un mio clamoroso e vergognoso errore commesso in passato che mi ha fatto perdere un anno a cavolo di cane, un pò per quello che si prospetta essere un futuro non del tutto roseo per noi studenti. A parte che la mia aspirazione è quella di insegnare ma ho scelto di specializzarmi in Traduzione e Interpretariato e quindi adesso mi attacco al tram.

7) Qualche mese fa avevo inziato a correre regolarmente, ero strafelice per questo miracolo cadutomi dal cielo. Poi, con il sopraggiungere dell'inverno e dei primi reumatismi da età senile come la mia, ho abbandonato (anche per dedicarmi completamente agli esami - sì, sì, bella scusa). Ma in primavera riprendo alla grande, promesso!


E ora passo il premio ad altri 15 blog.
Sigh!

1) Noesse
2) A un passo dalle nuvole - Lo so che non scrivi da 3 mesi, ma questa sarà magari l'occasione giusta per ricominciare!
3) Bismama
4) Ayame - Lo so che me lo hai passato tu il premio, ma ora te lo riprendi! :p Insomma, comprendimi, non posso non premiarti! Sei adorabile!
5) Dreamy Melrose
6) Fenice che risorge
7) The Princess - Vedi punto 4)
8) Rossetto e tacchi a spillo
9) ASL: A Scopo Ludico
10) Ire B.

Ok, ho finito, 'azz, che duro lavoro ricevere premi!
Cosa? Mancano 5 blog da premiare? Ah quello! No, è deformazione professionale.  E poi fa un sacco figo premiarne solo 10, non trovate?!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca per argomento

0111 edizioni (23) accessori (20) accessori dipinti a mano (9) acquisti (28) Amazon (2) amore (5) Angela Bianchini (3) animali (3) annunci (2) Anteprime di libri (26) Antonietta Agostini (1) Arredamento e idee casa (1) arte (32) Artesottoilsole (1) Articoli (1) Associazione Adolescenti e cancro (1) Associazione culturale G.a.i.a. (10) Associazione Un Ponte per Anne Frank (1) autori (90) autori emergenti (31) autori esordienti (68) autunno (5) Avon (1) Avvisi (3) Beauty (2) bellezza (4) benessere (3) Biennale del Salento (1) Booktrailer (1) borse (12) borse dipinte a mano (3) Bottega Verde (2) Braccialini (1) Butterfly Edizioni (11) Candele (1) cani (2) case editrici (7) categorie maschili (3) cazzate varie (69) Chick-lit (2) Cinema (1) Citazioni (1) Città (6) Città del Libro 2012 (2) Come fiocchi di neve (1) community (1) concorsi (5) Copertine di libri (1) Corsi di scrittura (1) cose di cui non te ne può fregar de meno (77) cose mie (135) cose strane (5) creatività (9) curiosità (13) Desigual (7) di tutto e un po' (87) dipinti (6) diritti d'autore (2) Divagazioni (2) domande su Blogger o Blog (1) donne case e disastri (16) e-book (7) Emily Dickinson (1) estate (1) Estratti (2) eventi (7) Facebook (2) Fai bei sogni (1) Famiglia (1) film e cortometraggi (1) Film e recensioni (6) Filosofia (1) Fotografia (6) fotografie (36) Giardini fioriti (2) giochini (5) Giornale di Puglia (1) Giveaway (17) Gli oleandri (1) H&M (1) Hanùl (17) Haruki Murakami (1) I vostri racconti! (1) idee abbigliamento (16) idee capelli (7) Il Blog (11) Il Giorno della Memoria (1) Il salotto di Simo (140) Ilaria Goffredo (2) illustrazioni (1) immagini (9) Inglese (1) Insegnamento (3) Inside Out (1) interviste (65) Inverno (1) Invia il tuo racconto! (13) Jeans e cioccolato (32) L'ultimo tramonto a Bangkok (2) La bottega dei libri incantati (2) La Fornace (3) lavoro (1) Le Chat Gourmand (1) Le labbra tue sincere (1) Le nostre distanze (4) Lecce (3) Lecceprima (1) leggere (6) Leonid Afremov (3) Letteratura (7) lettura (4) Lezioni di arabo (2) libri (153) Link utili (1) Lo sapevate che... (5) lugubrazioni mentali (31) Mai baciare il tuo ex (1) Massimo Gramellini (1) Maurizio Monte (2) Milano (10) Mille vie fino a te (2) mostre (4) Musicoterapia (1) Narcissus (1) Natale (8) Neve di Praga (1) Never let me go (1) Non c'è nulla di ordinario nell'ordinario (1) novità (37) nullezze (35) ordini online (5) pagine dal vento (52) Parchi (1) Passo Domani (3) Perugia (4) Pittura (7) Poesia (1) poesie (23) Poesie e racconti d'autore (2) Pollice verde (1) portafogli dipinti a mano (2) Premiazioni (11) presentazioni letterarie (4) primavera (1) promozione (77) promozioni (1) propositi di vita (41) psicologia (1) pubblicare (70) pubblicità (28) Puglia (1) Puuung (1) Quel ridicolo pensiero (14) Racconta la tua storia e vinci un premio (4) racconti (28) racconti di vita quotidiana (26) recensioni (41) ricordi (11) riflessioni (54) risate (6) romanzi (10) romanzi d'esordio (57) Salento (1) Salman Rushdie (1) Sara Rattaro (1) scarpe (1) Scatti (2) Scrittura (10) scrivere (57) Scuola (6) Segnalazioni (26) Sei dove sussulta il cuore (13) Self-publishing (1) Sentimenti (1) Shaila (1) Simona Giorgino (26) Sondaggi (2) Sophie Kinsella (6) storie di attualità (4) storie di ordinaria follia (74) StreetLib (1) studiare (2) Teatro (1) TFA (1) The Pink Cafè (1) Thomas Kinkade (1) Tiziana Iaccarino (5) Toscana (1) Traduzioni (1) università (4) Verde (2) viaggi e partenze (20) video (7) vita (19) www.hanulstyle.com (3)

Archivio blog